Bibiana Chierchia

Conferenza Pd Campobasso

Campobasso

Luna di miele finita tra Pd e 5 Stelle: “Non faremo più sconti, si investano risorse per i cittadini” video

I consiglieri del centrosinistra, Battista, Chierchia, Salvatore e Trivisonno, duri con il sindaco Gravina e la giunta comunale: “Non faremo più sconti, opposizione dura quando l’amministrazione sbanda, e lo fa spesso”. Sulla vendita di un locale del Centro sociale anziani di via Monforte: “Questo ridimensionamento temiamo che possa decretare la morte del luogo di socialità e aggregazione, se serviva fare cassa ci si poteva rivolgere altrove”. Questione aiuti post-covid: “Non è possibile che a fronte di Comuni che intervengono con risorse proprie indebitandosi, qui si aspettane solo i soldi del Governo e dell’Europa, investiamo e rischiamo da soli”.

Centro anziani via Monforte Campobasso

Consiglio comunale

Centro anziani di via Monforte in vendita: “Le 105 persone spostate in altro locale”. Insorge il Pd

Approvata una proposta di deliberazione che prevede la messa in vendita dell’immobile di proprietà del Comune di Campobasso. “Da una ricognizione fatta, è appetibile sul mercato” dice l’assessore al bilancio, Giuseppina Panichella. Una scelta ampiamente contestata dai consiglieri del centrosinistra: “Ci siamo battuti per restituire quegli spazi agli anziani e ora li si estromette di nuovo. Ascoltiamo improvvisazione, mezze verità e imbarazzi. C’è già qualche acquirente che si è fatto avanti per comprarlo?”. Intanto, alcune zone boschive soprattutto di Monte Vairano tornano al Comune dopo il commissariamento della Comunità montana Molise centrale.

manifesto sexy piazza Falcone e Borsellino foto Paolo di Lella

Campobasso

Rispunta il cartello sexy nella piazza dedicata ai giudici uccisi dalla mafia, ma è un errore del sistema

Bufera in città dopo che nella centralissima piazza Falcone e Borsellino è riapparso il manifesto di un autolavaggio che nelle scorse settimane aveva suscitato polemiche per le immagini considerate lesive della dignità della donna. Bibiana Chierchia ha denunciato l'episodio in Consiglio comunale, ma dalla società concessionaria degli spazi pubblicitari spiegano: "Il sistema ha 'ripescato' l'immagine e l'ha inserita nella bobina della memoria".