Economia & Lavoro

Pannelli fotovoltaici BassoMolise

Colonizzatori dell’energia

Assalto al BassoMolise: fotovoltaico su centinaia di ettari coltivati e pale eoliche alte 200 metri. “Se perdiamo la battaglia sarà la fine”

Sono 19 le richieste avanzate dalle multinazionali delle rinnovabili in BassoMolise, che avranno via libera senza un freno della Regione. A preoccupare i sindaci di San Martino e Larino sono due impianti fotovoltaici di dimensioni enormi, mentre per altri Comuni c’è in ballo un progetto eolico con pale alte 200 metri. Finora la Sovrintendenza ha espresso parere negativo, ma fino a quando si potranno arginare le opere? I sindaci organizzano la battaglia dal basso, convinti che il territorio e il paesaggio stiano correndo un pericolo enorme. L’assessore Pallante: “Utilizzeremo tutti gli strumenti di pianificazione per evitare il peggio, ma la competenza non è solo nostra”.

Irce cavi Guglionesi franco minotti direttore

Guglionesi - una buona notizia

L’unica fabbrica italiana che fa i nuovi cavi elettrici per le Ferrovie è qua. E le assunzioni crescono

Il riscatto della Irce di contrada Perazzeto, a Guglionesi, dove si producono cavi elettrici a riduzione massima del rischio incendi con un ritmo di 5mila tonnellate annue, grazie a una intensa attività di ricerca della multinazionale (con 14 stabilimenti nel mondo) che ha adeguato le linee produttive molisane per realizzare prima di tutti i cavi obbligatori dalla legge recente. La commessa delle Ferrovie ha dato una nuova chance all’azienda, dove gli assunti sono passati da 65 a quasi 100. Il direttore Franco Minotti: “In un anno e mezzo esaurito l’ordine triennale, speriamo di andare avanti così”.

PNsport