Quantcast

Terrorismo, servizi segreti, complotti: all’Aut Aut Festival il romanzo di Mariuccini foto

Grande successo dell’ “Aut Aut Festival” a Ferrazzano che domani – 27 agosto alle 18 – prosegue la rassegna con l’autore Nicola Mariuccini ed il suo libro ‘Avrai vent’anni tutta la vita’ un romanzo che ripercorre la parentesi del terrorismo, passando da i servizi segreti, i complotti internazionali, la guerra civile e molto altro.

La manifestazione estiva del comune amministrato da Antonio Cerio si conferma come occasione unica di scoperta e valorizzazione dei luoghi più belli del Molise. Mercoledì sera ad aprire le porte alla rassegna è stato l’antico Palazzo Carafa, castello che domina la valle del Tappino e la piazza di uno dei borghi più belli del Molise, dimora privata ristrutturata nell’Ottocento e preservata in modo impeccabile dai proprietari Selene Barba e Fabio Pilla.

aut aut festival ferrazzano

L’autore protagonista dell’evento è stato Giorgio Paglione, giovane talento molisano legato alla sua terra, al suo paese d’origine Capracotta, al punto da ‘far respirare l’aria di neve a chiunque legga i suoi versi’ così come ha sottolineato la curatrice del festival Valentina Fauzia nella presentazione a palazzo Carafa. Nella lettura dei versi di Paglione si sono alternati Bibiana Chierchia, consigliera comunale al Comune di Campobasso, e Pippo Venditti.

Laureato in Agraria ma con una naturale propensione per la poesia ed una incontenibile voglia di comunicare il territorio e le tradizioni del popolo molisano, Giorgio Paglione ha affascinato il pubblico presente raccontandosi e raccontando il suo modo di scrivere: “La poesia è come una lacrima che non si può contenere e viene fuori o per la gioia o per il dolore, è come una carezza o uno schiaffo, qualcosa che non puoi trattenere”.

aut aut festival ferrazzano

Il tema dell’identità è molto ricorrente nei versi di Paglione che ha spiegato “I nostri paesi, li dove si è perso il rispetto si è persa anche l’identità. Chi non ha identità non può inventarsela. L’identità è allo stesso tempo veicolo per la modernità e per l’approccio al futuro”.

E proprio in tema di identità il poliedrico Giorgio Paglione ha annunciato di stare lavorando ad un grande e ambizioso progetto, lo ‘Ius Appennino’ che punta al diritto dei giovani di rimanere nei territori molisani e avere opportunità di lavoro. Soddisfatto il primo cittadino di Ferrazzano Antonio Cerio che ha sottolineato quanto sia importante valorizzare il territorio anche attraverso eventi culturali quali l’Aut Aut Festival.