Politica

Corridoi ospedale

Tra riorganizzazione e concorsi assenti

Gli ospedali arrancano mentre il debito ‘schizza’ a 109 mln. A Roma la richiesta di azzerarlo

E' un'altra estate di enormi sforzi e sacrifici nelle corsie del San Timoteo: il personale sanitario è carente anche in Ortopedia, Urologia e al pronto soccorso. "Medici e infermieri non possono nemmeno andare in ferie", denuncia Nicola Felice, presidente del comitato nato a difesa del nosocomio adriatico. Un problema che si ripropone puntualmente in una regione che deve fare i conti con un enorme 'buco' nei conti della sanità. Per questo "il commissario Giustini ha inviato a Roma un'istanza di azzeramento del deficit".

Tartaglione Toma Berlusconi

Maggioranza ai ferri corti

Toma, la telefonata di Berlusconi e la richiesta: “Prendi tempo”. Ma il Governatore ha solo 72 ore di credito

Il leader di Forza Italia telefona e interviene sulla crisi politica che sta arroventando il clima nella coalizione di centrodestra chiedendo al capo della Giunta di rinviare ogni decisione a settembre, dopo le Regionali. Tuttavia, al termine del doppio conclave di oggi, i dissidenti sempre più impazienti strappano un altro impegno al capo dell'esecutivo di palazzo Vitale: entro giovedì le modifiche negli assetti di governo.

Castel San Vincenzo Lago

La campagna di promozione

‘Molisano’: la Regione va sui social per sedurre i turisti. Toma lancia i punti di forza: “Covid free e prezzi competitivi”

Arriva la campagna innovativa della Regione Molise che punta su facebook e instagram per attrarre persone da ogni angolo d’Italia. Il governatore: “Eccellenze che si declinano attraverso mare, collina, montagna, paesaggi, borghi, ambiente incontaminato, acqua pura, beni architettonici e culturali, artigianato, prodotti enogastronomici. Non abbiamo bisogno di enfatizzare”. L’assessore alla Cultura, Vincenzo Cotugno: “Oggi tutte le iniziative partono anche grazie ad una sinergia e simbiosi che abbiamo creato con il territorio”.

Collage Cardarelli Vietri Covid

Il piano di rete ospedaliera

Il centro covid non si farà: inviato il terzo progetto al Ministero. Negli ospedali più posti letto di Terapia Intensiva

Nè il Cardarelli di Campobasso nè il Vietri di Larino sono stati scelti come centro dedicato alla cura delle persone che contraggono il coronavirus: al Ministero della Salute è stato inviato un terzo progetto. "Non ci sarà più un unico centro. E' stato disegnato un piano di rete ospedaliera per la cura del covid, sarà distribuito nei tre ospedali regionali", spiega il commissario Giustini.

PNsport