medico

Antonio Cardarelli

Storia della medicina

Antonio Cardarelli, illustre figlio di Civitanova nel Sannio: chi era il grande dottore a cui sono intitolati gli ospedali di Campobasso e Napoli

Stimatissimo medico, esercitò all’Università Regia partenopea fino a 92 anni. Alla sua morte, nel 1927, D’Annunzio gli dedicò un sentito epitaffio. Ancora oggi, sulla sua tomba, non di rado è possibile ritrovare oggetti, ‘voti’, qualche tazzina di caffè, per ringraziamenti postumi o addirittura ‘intercessioni’ per malattie di persone che provengono da diverse parti d’Italia.

Tamponi covid tampone faringeo

Campobasso

“Io, giovane medico in corsia, ho preso il covid curando i pazienti: abbiate cura di voi, il virus non guarda in faccia a nessuno”

Trentacinque anni, di Campobasso, in servizio in un ospedale del Nord, racconta la sua esperienza da professionista e da malato: "Pur conoscendo la materia, ho avuto paura di morire. Fare una rampa di scala era diventato improvvisamente faticoso: non respiravo". Il suo appello ai più giovani: "Non sottovalutate l'infezione, è potenzialmente mortale per tutti"