Luigi Di Marzio

Luigi Di Marzio M5S

Lo strappo

Il senatore Di Marzio rompe con M5S e passa al Misto: “È un’epurazione”

Questa mattina - 16 gennaio - l'annuncio ufficiale nell'Aula di Palazzo Madama che sancisce lo strappo finale del senatore molisano con Luigi Di Maio che aveva scelto come candidato alle Politiche del 2018 proprio l'ex direttore sanitario dell'ospedale Cardarelli. La firma sul referendum per il taglio dei parlamentari e la mancata restituzione dello stipendio hanno avvelenato il rapporto con M5S. L'addio di Di Marzio rende ancora più fragili i numeri della maggioranza al Senato.

Parlamentari molisani Movimento 5 Stelle Federico, Testamento e Di Marzio

Il responso

Rimborsi M5S: Di Marzio non restituisce da un anno, Testamento indietro di 3 mesi

Ufficializzata la posizione dei parlamentari morosi: l'onorevole isernina non ha restituito agosto, settembre e ottobre. Invece l'ex direttore sanitario è tra i senatori che non hanno versato un euro in tutto il 2019. Fonti interne di M5S assicurano: "Si metteranno in regola, Di Marzio ha oggettive difficoltà tecniche".