stupro

stupro di capodanno

Campobasso

Stupro di Capodanno, la verità nel Dna e nel telefono: pronti i risultati

E’ stata depositata la perizia dei due esperti di medicina genetica forense nominati a marzo scorso. Hanno eseguito i rilievi sui reperti sequestrati dagli agenti della squadra mobile dopo la denuncia della giovane che la notte del 31 dicembre 2018 sarebbe stata violentata da un amico

carabinieri-termoli-163371

Termoli

Cerca di violentare la figlia dell’amico, ma lei va dai Carabinieri: 40enne arrestato. Il Colonnello: “Denunciare serve alle vittime, ma anche agli aggressori” foto

E’ accaduto diversi giorni fa ma solo nelle ultime ore l’episodio è stato confermato dal Colonnello Fabio Ficuciello che coordina la Compagnai dell’Arma di Termoli. La vittima, una 27enne, è stata aggredita in auto da un amico di famiglia nella zona industriale. La ragazza si è difesa con forza dall’assalto, riportando ematomi e graffi medicati in Pronto Soccorso. Dopo la sua denuncia la verifica nelle indagini e la misura restrittiva: l’uomo è agli arresti domiciliari per violenza sessuale.

tribunale di campobasso

Campobasso

Accusato di aver violentato l’amica: incarico a due periti di fama per le analisi sui reperti biologici

Il presunto stupro di Capodanno entra nel vivo dell'incidente probatorio, accertamenti irripetibili le cui risultanze saranno depositate in aula durante il processo. La Procura ha chiesto e ottenuto dal Gip la nomina di due professori, esperti di medicina genetica forense, che seguendo le tracce sui reperti rilevati dagli agenti della squadra mobile aiuteranno gli inquirenti a capire come sono andate le cose quella notte