Oreste Florenzano

Padiglione covid Cardarelli ospedale

Ritardi, rimpalli e costi che salgono

Il Molise unica regione senza un centro dedicato al Covid. Dossier sul tavolo del nuovo commissario all’emergenza

Rimpalli di responsabilità e costi lievitati frenano i lavori di riqualificazione dell'ex hospice dell'ospedale di Campobasso. Quasi sicuramente la struttura non sarà pronta a fine mese, come previsto nel cronoprogramma dell'Asrem che questa mattina ha continuato l'interlocuzione con l'impresa appaltatrice Quest'ultima aveva formulato dei rilievi di natura economica: ci vogliono più soldi per realizzare la riqualificazione funzionale della struttura con 14 posti di terapia intensiva e 21 di sub intensiva. Ora il generale Figliuolo si occuperà del caso dopo la nomina al posto di Domenico Arcuri, licenziato dal Governo Draghi.

ospedale da campo tende croce rossa termoli

La terza ondata

Terapie Intensive, il piano di emergenza: 26 posti in 3 moduli prefabbricati pronti entro la metà di marzo. Nell’ospedale da campo malati no covid foto

Complici le scelte tardive delle autorità politiche e sanitarie e la situazione legati all'exploit di contagi e ospedalizzazioni, il piano dell'emergenza viene modificato. Si corre ai ripari con le Rianimazioni mobili: i primi 10 posti dovrebbero essere pronti a Campobasso, poi da domani prenderanno il via i lavori anche al San Timoteo. Altri 6 saranno attivati al Veneziale di Isernia. Intanto si chiarisce la destinazione dell'ospedale da campo: servirà per accogliere 24 pazienti ordinari (no covid) e far spazio al San Timoteo per la cura contro il virus.