Quantcast

ferite

Via De Gama Pescara studente accoltellato

Le testimonianze

Salvato dalla furia omicida del coinquilino grazie ai vicini di casa. “Voleva uccidere anche altri ragazzi”

Nell'esposto sottoscritto dalla vittima del tentato omicidio a Pescara, una ricostruzione agghiacciante dei fatti dello scorso 11 ottobre al 4° piano di via De Gama che hanno riguardato due giovani termolesi. "Mi ha accoltellato prima mentre uscivo dal bagno, poi alla schiena mentre cercavo di fuggire. Mi sono rifugiato a casa dei vicini". Qualche istante ancora, e il giovane sarebbe stato ferito a morte dal coinquilino, che aveva manifestato - la stessa sera - la volontà di uccidere altre due ragazi (termolesi) conosciuti due giorni prima, responsabili a suo dire di avergli fatto smarrire il telefono.