Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

La giornata della salute mentale celebra la bellezza nella diversità: “Valore da tutelare” fotogallery

Lo scopo è quello di superare le barriere mentali, celebrare la diversità e permettere l’integrazione dei ragazzi che si sentono esclusi dalla società.

La bellezza intesa come diversità e non solo riferita all’estetica, così come la salute mentale, è parte integrante di ognuno di noi e dobbiamo prendercene cura ed esaltarla. Per farlo bisogna mettere in atto meccanismi inclusivi che non si fermino al mero aspetto esteriore, ma analizzino la persona nella sua completezza e nelle varie sfaccettature di cui è composta.

festa-bellezza-138071

È questa la bandiera che ha sventolato sulla ‘Festa della bellezza’ organizzata dal Centro di Salute Mentale (CSM) di Termoli, con la collaborazione del Comune, della Asrem, della Cri Molise e della Croce Rossa Italiana, in occasione della giornata mondiale della salute mentale e del quarantennale della legge 180.

Con gli stand in Piazza Monumento, adibiti per l’occasione nella giornata di mercoledì 10 ottobre, si è dato l’input per discutere della varie sfaccettature del bello per abbattere i pregiudizi e gli stereotipi del mondo moderno, temi cardine nella nostra società che guarda più al contenitore ed al contenuto, fatta di persone sempre in posa e pronte a scattare un selfie ed a misurare il gradimento attraverso i like sui social.

Dodici padiglioni espositivi che hanno fornito aiuto, ascolto e conforto a chiunque ne avesse bisogno, riuniti attorno al grande telone centrale dove i ragazzi del centro diurno di salute mentale ed i frequentatori dell’associazione di assistenza per ex tossicodipendenti, hanno raccontato la loro quotidianità attraverso le poesie scritte da loro. Tra difficoltà, paure, delusioni, insicurezze e lacrime i ragazzi hanno raccontato il cammino quotidiano che hanno affrontato e che ha permesso loro di impossessarsi nuovamente della loro vita. Una rinascita vera e propria, avvenuta nella convinzione che la perfezione univoca non esiste ed ognuno di noi, a proprio modo, è perfetto.

Una giornata intensa che ha visto il coinvolgimento delle scuole termolesi, sia superiori che elementari, e dei vertici amministrativi regionali, locali e dell’Azienda Sanitaria: oltre al Direttore Servizi Salute Mentale Angelo Malinconico, promotore dell’evento, per la regione c’erano l’assessore ai lavori pubblici ed al sistema idrico integrato Vincenzo Niro ed il sottosegretario alla Presidenza della giunta Quintino Pallante, per il Comune hanno partecipato il sindaco Angelo Sbrocca, la vice Maricetta Chimisso, tra i professionisti il Presidente dell’Ordine degli psicologi del Molise Nicola Malorni, accompagnato dalla psicologa del CSM Immacolata Mustillo, dallo psicologo e Presidente nazionale della Sipem (Società Italiana Psicologia dell’Emergenza) Roberto Ferri, oltre al coordinatore dell’ambito sociale Antonio Russo ed il Direttore amministrativo dell’Asrem Antonio Forciniti.