Quantcast

Rottura sul Molisano Centrale, Ururi e San Martino senz’acqua per ore

Da ieri sera disagi nei due paesi bassomolisani ma la riparazione è completata e il flusso dovrebbe tornare regolare a breve

Rubinetto acqua strada

Disagi in Basso Molise questa mattina 16 settembre per la mancanza d’acqua che ha toccato in particolare i paesi di San Martino in Pensilis e Ururi che sono stati costretti a chiudere l’erogazione di flusso idrico. Il problema si è creato per la rottura di una condotta dell’acquedotto Molisano centrale nella zona di Fossalto che ha richiesto l’intervento dei tecnici di Molise Acque, ormai concluso a metà mattina.

Dopo un’estate con disagi tutto sommato limitati nonostante il caldo e la siccità, proprio all’approssimarsi dell’autunno si è verificato questo problema.

Sia il primo cittadino di Ururi Raffaele Primiani che il collega di San Martino in Pensilis, Gianni Di Matteo hanno avvertito la popolazione tramite i social comunicando l’interruzione di flusso idrico.

“A causa di una rottura sulla rete dell’acquedotto Molisano Centrale, Molise Acque ha sospeso l’erogazione di acqua da ieri senza alcuna comunicazione, pertanto, il flusso idrico sarà interrotto su tutto il territorio per tutta la giornata di oggi in attesa che Molise Acque torni ad erogarci l’acqua” così il Comune di San Martino in Pensilis.

“Non abbiamo avuto alcuna comunicazione ufficiale da parte di Molise acque” spiega il primo cittadino sammartinese Gianni Di Matteo secondo il quale “a San Martino il problema era stato già avvertito da un paio di giorni con flusso idrico ridotto, poi da ieri sera l’interruzione. Non sappiamo nemmeno i tempi entro i quali verrà riparata la condotta”.

Stamattina tramite le scorte esistenti in serbatoio, l’acqua è stata erogata per circa 3 ore prima di dover chiudere di nuovo i rubinetti per la popolazione.

Stesso problema a Ururi dove i consumi restano alti lista stagione ancora calda e si sta cercando di reperire le scorte necessarie prima di poter riaprire il flusso nelle prossime ore.

Infatti i tecnici di Molise Acque hanno completato la riparazione e avviato le regolazioni al fine di garantire un flusso regolare nelle prossime ore. Ururi e San Martino sono i paese che hanno sofferto maggiormente, mentre grazie alle scorte presenti in serbatoio a Portocannone il disagio non è stato avvertito.

“L’acqua è tornata già verso le 7 di questa mattina, i tecnici stanno lavorando per ricaricare la colonna d’acqua. Ururi e San Martino hanno dovuto chiudere l’erogazione ma entro l’ora di pranzo sarà tutto risolto” ha fatto sapere il presidente di Molise Acque, Giuseppe Santone.

La situazione è tornata alla normalità in giornata, anche se San Martino in Pensilis ha continuato ad avere problemi prima di poter erogare soltanto nel tardo pomeriggio.