Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il Municipio di Campomarino è inagibile: lesioni gravi. Il sindaco firma lo sgombero

La sede comunale di Campomarino è inagibile. A confermarlo è il sindaco Cammilleri che nelle prossime ore firmerà l'ordinanza di sgombero. Uffici e dipendenti trasferiti nella scuola elementare di via Favorita

“Al massimo entro venerdì firmerò l’ordinanza di sgombero della sede comunale”.  Il sindaco di Campomarino, Gianfranco Cammilleri, è solo l’ultimo, in ordine di tempo, a dover firmare una ordinanza di sgombero relativa ad un edificio pubblico dopo le scosse di terremoto del 14 e del 16 agosto scorso. Dopo Portocannone, dove oltre all’inagibilità del plesso scolastico si è dovuto procedere allo sgombero anche della sede comunale di via Madonna Grande trasferendo gli uffici nei locali di Palazzo Manes, ora tocca a Campomarino.

comune di campomarino

La voce di una possibile inagibilità dell’edificio comunale era iniziata a circolare, con una certa insistenza, nei giorni scorsi. Voce che si è rilevata fondata tanto da essere confermata a Primonumero.it direttamente dal primo cittadino della cittadina rivierasca Gianfranco Cammilleri. Le verifiche all’immobile comunale sono state effettuate nei giorni scorsi: “da un tecnico specializzato in vulnerabilità sismica che ha già operato anche in Emilia Romagna durante il terremoto di qualche anno addietro” spiega il sindaco. Una consulenza “privata” voluta dall’Amministrazione per cautelarsi nella maniera migliore da “eventuali cedimenti strutturali”.

comune di campomarino

“Circa un anno e mezzo fa, lo stesso tecnico venne a Campomarino per verificare lo stato di salute di tutti gli edifici pubblici cittadini – continua il sindaco -. Lo abbiamo richiamato all’indomani delle scosse di ferragosto e il suo responso è stato positivo per tutti i fabbricati controllati tranne, purtroppo, per la sede comunale: qui alcune lesioni, già presenti, si sono ampliate tanto da rendere pericoloso l’intero stabile”.

comune di campomarino

Con ogni probabilità, “al 90 per cento”, gli uffici comunali si sposteranno nella sede delle scuole elementari in via Favorita. Gli alunni della primaria, a loro volta, si sposteranno nel plesso scolastico che ospita le scuole medie in via Cuoco. “Dal momento in cui firmerò l’ordinanza inizieranno le operazioni di trasloco di tutta la strumentazione e documentazione. Ci vorrà, poi, qualche giorno per riprendere la normale attività amministrativa”.