Quantcast
Passo avanti

Ferrovia adriatica, aggiudicati i lavori (anche) per il raddoppio della Termoli-Ripalta

Un Raggruppamento Temporaneo di Imprese realizzerà per circa 437 milioni di euro la progettazione e la realizzazione del raddoppio nel tratto molisano

Aggiudicati i lavori per il raddoppio ferroviario nella tratta Termoli-Ripalta, rimasta più ‘indietro’ rispetto all’iter per la parte pugliese, quella da Ripalta a Lesina.

È stato dunque compiuto un altro decisivo passo verso il raddoppio di tutta la linea ferroviaria adriatica. Rete Ferroviaria Italiana rende noto che ha aggiudicato la gara (il cui bando era stato pubblicato a inizio dicembre), del valore di circa 437 milioni di euro, per la progettazione e la realizzazione del raddoppio della tratta Termoli – Ripalta (24,9 km), ovvero il secondo lotto funzionale del tratto di linea Termoli – Lesina, ancora oggi a unico binario. “Si tratta quindi di un’opera strategica, attesa da anni, per il potenziamento dei collegamenti ferroviari lungo tutta la Direttrice Adriatica, fino alla Puglia”, scrive la società del gruppo di Ferrovie dello Stato.

L’appalto è stato affidato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali Srl (mandataria), ReseArch Consorzio Stabile Scarl (mandante con consorziata esecutrice Edil Alta Srl), Atlante ScpA (mandante con consorziate esecutrici CSF – Cronos Sistemi Ferroviari SpA e Eredi Giuseppe Mercuri SpA).

L’intervento di raddoppio da Termoli a Lesina, il solo tratto ancora a binario unico dell’asse Pescara – Bari, prevede uno sviluppo di un nuovo tracciato con la dismissione della linea esistente. “In questo modo saranno incrementate sia la capacità, ossia soprattutto la frequenza delle corse, sia la regolarità della circolazione ferroviaria sull’intera direttrice Adriatica, ottenendo anche una riduzione dei tempi di viaggio di circa 40 minuti tra Bologna e Bari e di circa 60 minuti fino a Lecce”, così Rfi.

L’aggiudicazione della gara segue quella dello scorso anno relativa al raddoppio della tratta Ripalta – Lesina, del valore di 106 milioni di euro, che, dopo la consegna dei lavori, vede già in corso le attività preliminari che consistono nell’apertura dei cantieri e nella bonifica da ordigni esplosivi di tutte le aree interessate.

Ad accelerare l’intero iter, con un investimento complessivo di 700 milioni di euro per l’intero progetto di raddoppio dei 33 chilometri tra Termoli e Lesina, un ruolo cruciale ha giocato il conferimento dell’opera a un Commissario straordinario di Governo.

leggi anche
ferrovia binari
Ferrovia
Raddoppio Termoli-Lesina, passo avanti: pubblicato il bando per i lavori. Ma la fine dell’opera slitta al 2028
Stazione Termoli frecciargento treno viaggiatori
Trasporti
Raddoppio ferroviario, 17 nuovi treni e stazioni da rifare: 2 miliardi di investimenti in Molise
commenta