Quantcast
Ferrovia

Raddoppio Termoli-Lesina, passo avanti: pubblicato il bando per i lavori. Ma la fine dell’opera slitta al 2028

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per la progettazione e realizzazione del raddoppio della tratta Termoli – Ripalta, mentre in Puglia (tratto da Ripalta a Lesina) l'iter è più avanti

Decisivo passo in avanti per il completamento del raddoppio della linea ferroviaria Pescara – Bari, e dunque del tratto che va da Termoli a Ripalta (Lesina). È stato infatti pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il bando per la progettazione e realizzazione del raddoppio della tratta Termoli – Ripalta, secondo lotto funzionale della linea Termoli – Lesina (24,9 km), il cui valore a base di gara è di 438 milioni di euro.

“Il progetto definitivo – spiegano da Rfi – è stato approvato con ordinanza n. 3 del 24 giugno 2021 a firma del Commissario di Governo per il Completamento del Raddoppio della linea Pescara – Bari (tratta Termoli – Lesina).

mappa raddoppio termoli ripalta

L’intervento, che si si colloca parte in territorio molisano e parte in territorio pugliese, prevede uno sviluppo del tracciato prevalentemente in variante, con la dismissione della linea ferroviaria esistente. In questo modo saranno incrementate la capacità e la regolarità del traffico ferroviario su tutta la Direttrice Adriatica, con una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 40 minuti di tra Bologna e Bari e di circa 60 minuti fino a Lecce”.

Ma mentre in Puglia l’avvio dei cantieri è cosa fatta, per questa tratta che investe gran parte del territorio molisano siamo ancora alla fase di progettazione, con il relativo bando di gara. Quando sarà completata verosimilmente l’opera? Per Rfi nel 2028, ma prima si parlava di 2026. L’investimento complessivo è di 594 milioni di euro.

“Per quanto riguarda il primo lotto, da Ripalta a Lesina (circa 7 Km), affidato a marzo 2021, per un importo di circa 59 milioni di euro ed un investimento complessivo di 106 milioni, sono in fase di ultimazione le attività di progettazione esecutiva a cura dell’Appaltatore. Seguirà a breve la fase di apertura dei cantieri, con previsione di ultimazione lavori nel 2025”.

Tempi invece più lunghi per il tratto che parte dalla cittadina molisana. A fine giugno è arrivato il via libera definitivo all’opera ritenuta strategica per migliorare i collegamenti ferroviari lungo la dorsale adriatica, da Nord a Sud. Dopo lo sblocco dei lavori sul tratto pugliese Ripalta-Lesina dunque è arrivato l’ok al progetto definitivo anche per la tratta Termoli-Ripalta. E per novembre in effetti si stimava la pubblicazione del bando di gara, bando che appunto è arrivato ora, a inizio dicembre.

Come noto, il tratto Termoli-Lesina ha avuto un iter più farraginoso, e Rfi ha dovuto presentare un progetto alternativo secondo quanto imposto dal Ministero per l’Ambiente, per ottenere il tanto atteso via libera. Diversi gli intoppi e i pareri negativi all’opera, per la quale poi si è deciso per un iter accelerato in quanto considerata strategica (e inserita nel Decreto Semplificazioni del Governo).

 

 

leggi anche
Stazione e treni
Via libera all'opera
Raddoppio ferroviario Termoli-Lesina, ok definitivo al progetto. A novembre la gara
Stazione ferroviaria termoli
Il progetto
Raddoppio ferroviario Termoli-Lesina, Ortis interroga Draghi su barriere antirumore
code semafori bifernina
Via libera
Governo nomina commissari per sbloccare grandi opere: ci sono anche Bifernina e raddoppio ferroviario
Stazione e treni
Termoli-lesina
Raddoppio ferroviario, si sbloccano lavori in Puglia. Restano intoppi sul tratto molisano
disagi stazione treni bus sostitutivi
Odissea termoli-lesina
Il Ministero dell’Ambiente frena ancora il raddoppio ferroviario. “Barriere anti rumore inadeguate, valutare alternative al progetto”
Stazione Termoli frecciargento treno viaggiatori
Incontro col ministro
Linea Bologna-Foggia, incontro tra Regioni e Ministero. Toma: “Soluzioni alternative a barriere”
binari termoli ferrovia
Passo avanti
Ferrovia adriatica, aggiudicati i lavori (anche) per il raddoppio della Termoli-Ripalta
commenta