Quantcast

Montemitro dice addio a Franco, papà dell’atleta Special Olympics Paola Giorgetta. “Un grande esempio”

L'Associazione Regionale Down Abruzzo ricorda Franco Giorgetta, 72 anni, deceduto per Covid al Cardarelli. Il Molise piange anche una 74enne di Montelongo morta a Roma

franco giorgetta montemitro

Per Montemitro sono ore di dolore, proprio nella giornata nazionale dedicata alle vittime del Covid. Se n’è andato Franco Giorgetta, 72 anni, persona fortemente impegnata nel sociale e noto anche per essere il papà di Paola Giorgetta, l’atleta Special Olympics capace di vincere medaglie a livello mondiale. A questo decesso va aggiunto anche quello di una donna di 74 anni di Montelongo, paese fortemente colpito dai lutti in queste settimane. La donna era ricoverata a Roma ma non ce l’ha fatta.

Così come purtroppo non ha potuto nulla contro il Sars-Cov-2 Franco Giorgetta, 72 anni compiuti due giorni fa, padre di Paola, la ragazza con sindrome di Down e campionessa di nuoto con una medaglia d’oro e una di bronzo agli Special Olympics mondiali di Los Angeles 2015.

A ricordare Franco Giorgetta, deceduto ieri al Gemelli di Campobasso, è ora Giuliano Giammichele, presidente dell’Associazione Regionale Down Abruzzo.

“Franco, socio stimatissimo dell’Arda Onlus di Vasto, ieri pomeriggio ha cessato di vivere, dopo che il maledetto Covid aveva devastato tutti gli organi vitali del suo corpo.

Persona di grandi valori – scrive il presidente Giammichele -, sempre preparato, propositivo, disponibile, educato, rispettoso, coraggioso, laborioso, aveva profuso un grande impegno per la figlia Paola, senza mai far mancare l’affetto e il sostegno al resto della sua amata famiglia.

Franco era molto attaccato alla grande famiglia dell’Arda, ai suoi ragazzi e ai rispettivi genitori/familiari. Quando si stava insieme per le varie attività o nei momenti di svago collettivo era particolarmente raggiante e mostrava tutta la sua grande gioia, il suo smisurato affetto per tutti.

L’Arda perde un carissimo amico e socio, sempre positivamente presente, un punto di riferimento importante, un grande esempio per tutti i genitori dei ragazzi meno fortunati.

Tutti i soci dell’Arda, increduli, frastornati e commossi si uniscono, con un abbraccio fraterno, al grandissimo dolore di Paola, della signora Laura, di Antonio e Barbara e delle rispettive famiglie per la dipartita del loro amatissimo congiunto Franco.

Anche se la pandemia ci impedisce di partecipare al funerale per dare l’estremo saluto al compianto Franco, Egli sarà sempre nel cuore e nei pensieri di tutte le persone dell’Associazione”.

Parole di grande umanità e commozione in un momento particolarmente difficile e in una giornata dedicata al ricordo di chi non c’è più. Per il Molise il conto delle vittime arriva a 440, visto che ieri è deceduta al San Filippo Neri di Roma una 74enne di Montelongo, assistita nell’ospedale capitolino dopo essere stata trasferita dal Molise in elicottero. Purtroppo però anche questo non è bastato.

Per Montelongo un altro lutto, dopo i due decessi della settimana scorsa, compreso quello dell’insegnante Concetta Terzano.