Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Assoluzione Sbrocca, Stoico: “Nessun complotto contro l’ex sindaco”

Più informazioni su

Il cittadino Ciro Stoico, autore della denuncia che ha portato al processo contro Angelo Sbrocca, Alfredo Dalla Torre e Vito Tenore e di recente concluso con l’assoluzione dei tre con formula piena perchè il fatto non sussiste, è intervenuto per rispondere al commento dell’ex primo cittadino dopo la sentenza. Ricordando che prima dell’assoluzione pm e Gup erano stati concordi nel chiedere e decidere il rinvio a giudizio dei tre imputati, Stoico afferma che “queste circostanze dimostrano che i contenuti dell’esposto non erano semplice fumus, se un giudice ha ritenuto che il processo andasse celebrato. Non essendo ancora note le motivazioni tecnico-giuridiche della sentenza, mi è evidentemente impossibile fare alcun commento di merito, fermo restando naturalmente il rispetto per la sentenza in quanto tale”.

Quindi la replica all’ex sindaco. “Fin qui la cronaca giudiziaria nuda e cruda, ma l’avvocato Sbrocca ha voluto colorarla, rilasciando alla stampa un commento in cui avanza una lettura della vicenda giudiziaria che lui definisce “politica”: il processo sarebbe stato montato strumentalmente per attaccarlo in quanto esponente politico, usando surrettiziamente l’arma della magistratura. Insomma, si sarebbe trattato di un complotto, ordito ai suoi danni per indebolirlo politicamente.

Se c’è il complotto dovrebbero esserci anche i complottatori. E chi sarebbero costoro? Uno sono evidentemente io, ma – seguendo il ragionamento dell’avvocato Sbrocca – dovremmo mettere nel mucchio anche il PM e forse la Guardia di Finanza, che ha svolto le indagini. Non basta – dice Sbrocca – chi mi attacca non sono solo «cittadini che si fanno strumentalizzare», dunque dei burattini, ma ci sono anche dei burattinai, cioè «politici di lungo corso che vigliaccamente non appaiono».

Avvocato Sbrocca, a furia di dietrologie finirà per avere paura anche della sua ombra. Stia sereno, non c’è, né c’è mai stato, alcun complotto a suo danno”.

Più informazioni su