Inizia l’era di Roberti sindaco: Michele Marone eletto presidente del Consiglio comunale fotogallery

Debutta l'assise del nuovo primo cittadino che ha prestato giuramento in fascia tricolore. Michele Marone della Lega eletto presidente del Consiglio con 15 voti, mentre 10 sono state le schede bianche. Vice presidente Daniela Decaro del M5S

L’era di Francesco Roberti sindaco scatta ufficialmente col primo Consiglio comunale. In una affollata sala consiliare nel pomeriggio di venerdì 28 giugno il primo atto della consiliatura con l’ufficializzazione dell’elezione di Michele Marone a presidente del Consiglio comunale. L’avvocato termolese eletto con la Lega ha raccolto 15 voti, con 10 schede bianche.

primo-consiglio-roberti-153265

La sua elezione era praticamente scontata, dati gli accordi che erano scaturiti dalla nomina della Giunta nei giorni scorsi. Tuttavia il fatto che le schede bianche siano state 10 e non 9, come i consiglieri di minoranza, ha destato un certo stupore. 

Il Consiglio è infatti cominciato con l’ufficializzazione degli eletti, delle nomine degli assessori e delle successive surroghe, oltre chiaramente del giuramento del sindaco che ha indossato la fascia tricolore.

Vanno ricordati gli eletti. In maggioranza Francesco Rinaldi, Enrico Miele, Nico Balice, Annibale Ciarniello, Bruno Fraraccio, Vincenzo Sabella, Antonio Di Brino, Costanzo Pinti, Vincenzo Aufiero.

In opposizione Angelo Sbrocca, Manuela Vigilante, Oscar Scurti, Andrea Casolino, Nick Di Michele, Daniela Decaro, Ippazio Stamerra, Antonio Bovio e Marcella Stumpo.

primo-consiglio-roberti-153269

Viste le deleghe assegnate a Vincenzo Ferrazzano, Rita Colaci, Giuseppe Mottola, Silvana Ciciola e Michele Barile, subentrano in maggioranza Giulia Michela Antignani, Pino Nuozzi, Fernanda De Guglielmo, Alberto Montano e Nicola Malorni.

Il neo presidente del Consiglio ha poi tenuto un discorso assicurando massima imparzialità e una presidenza “forte e libera da condizionamenti”.

primo-consiglio-roberti-153275

Per la vice presidenza ci sono state 12 schede bianche, 8 voti per Daniela Decaro e 5 per Marcella Stumpo. La neo eletta consigliera del Movimento Cinque Stelle è stata quindi eletta vice presidente.

Il sindaco Roberti ha poi enucleato le linee programmatiche e gli indirizzi generali di governo: non prima di aver ringraziato gli elettori.

Giunta roberti

“Il mio impegno è quello di rimanere quello che sono sempre stato per ridare slancio a questa città”. Ha parlato di nuovo ‘Rinascimento’ per il territorio e di “ridare a Termoli il ruolo strategico del territorio che merita, ricostruendo un senso condiviso di comunità”.

Ha assicurato massima trasparenza e di onorare il patto sottoposto ai cittadini in occasione della campagna elettorale. “Siamo chiamati ad un ruolo esaltante ma difficile. Lavoriamo su beni che non nostri, non lo dobbiamo dimenticare”.  Ha dunque sottolineato l’importanza della partecipazione e della condivisione.

Le leve su cui puntare nell’azione di governo: trasparenza, semplificazione, etica, meritocrazia, controllo della spesa e dei costi, formazione permanente del personale.

Un passaggio sul rilancio dell’economia di Termoli puntando su tutti i settori economici: dall’industria al turismo passando per lo sviluppo delle infrastrutture, la gastronomia e il commercio, l’arte e la cultura e, non ultima, l’università.

“Non è un libro dei sogni ma un insieme obiettivi realistici e ambiziosi al tempo stesso”, obiettivi che mirino nel complesso ad uno sviluppo sostenibile”.

Un passaggio sulla adozione del Piano regolatore generale. “La parola d’ordine deve essere l’approvazione perché ci sono state troppe classificazioni”.

Roberti ha annunciato di voler difendere l’ospedale San Timoteo perché possa risorgere per riaffermare il diritto alla salute. Ha parlato di anziani come risorsa, affermando di voler potenziare Opera Serena, ribadendo poi di voler istituire i consigli di quartiere per la condivisione delle scelte da fare.

Non ha nascosto che la questione della ricerca delle risorse sarà centrale e di contare sui fondi comunitari. “Apriremo la vertenza Termoli con le istituzioni e le aziende. Termoli può ancora attrarre investimenti”.

primo-consiglio-comunale-roberti-153283

Eletti anche i componenti della commissione elettorale comunale: effettivi sono Vincenzo Sabella con 8 voti, Annibale Ciarniello con 7, Manuela Vigilante 5. Supplenti eletti Alberto Montano, Francesco Rinaldi e Marcella Stumpo.

Eletti anche i presidenti delle commissioni. Per la I commissione (Ordinamento istituzionale e organizzazione amministrativa) è Nicola Malorni, per la II commissione (Programmazione finanziaria dello sviluppo economico e del turismo) è Antonio Di Brino, per la III commissione (Gestione del territorio) è Nico Balice, per la IV commissione (Opere e lavori pubblici) è Bruno Fraraccio, per la V Commissione (Servizi sociali, istruzione, cultura e sport) è Fernanda De Guglielmo, per la VI commissione (Ambiente, ecologia e programmazione sanitaria) è Costanzo Pinti.