Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

24enne va in overdose dopo un mix di eroina, cocaina e alcol. Collassa per strada, salvato dai passanti

Salvato dal 118 su richiesta di alcuni passanti. La squadra mobile ha denunciato il 23enne che probabilmente gli venduto la dose: tra gli acquirenti segnalati diversi minori. Fermati anche tre 19enni mentre fumavano eroina in macchina

Lo hanno trovato in overdose. Aveva appena consumato eroina, cocaina e alcol. Un mix letale – detto in gergo “speed ball” – che poteva causargli addirittura la morte per arresto cardiaco.  Schiavo già  a soli 24 anni, è stato trovato  riverso per strada, privo di sensi, sfatto dagli stupefacenti. Quindi l’allarme e  l’arrivo dell’ambulanza del 118, la terapia per riprenderlo per il rotto della cuffia  e rimandarlo a casa, dove, affranti, i familiari avevano già segnalato  il mancato rientro di quel figlio “continuamente in pericolo” e senza alcun accenno alla volontà di “tirarsi fuori dal degrado della tossicodipendenza”.

E’ l’ennesima storia di droga e disperazione raccolta dalla squadra mobile, che si è consumata  a Bojano.

Gli agenti stavano monitorando un 23enne, con precedenti penali, solito spostarsi nel centro matesino proprio per spacciare dove sapeva di poter trovare acquirenti. E tra questi – purtroppo – un numero considerevole di minorenni. Si, adolescenti che comprano, consumano e che si giocano continuamente il futuro e mettono a rischio la loro vita.

Probabilmente il 24enne poi finito in overdose aveva comprato da lui. Si era appartato per spararsi l’ennesima bomba e berci sopra. Alcolici, ovviamente. Un suicidio, almeno questo è quello che ha rischiato, quando per ritornare a casa è caduto a terra vittima del mix letale che gli stava strappando cuore e cervello per sempre.

Lo hanno salvato i passanti, lo ha salvato l’allarme di mamma e papà e quindi l’azione finale di medici e paramedici del 118. La mobile invece ha denunciato lo spacciatore di 23 anni.

Mercoledì scorso, sempre la squadra mobile, all’esito di attività di iniziativa, ha provveduto a segnalare alla Prefettura, quattro giovani, dei quali uno minorenne, di 16 anni, tutti residenti a Campobasso, in quanto trovati in possesso di dosi di eroina e cocaina in piccole quantità, destinate all’uso personale, prontamente sequestrate.

Infine gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha sottoposto a controllo tre ragazzi di 19 anni di Campobasso, che a bordo della propria auto erano intenti a fumare sostanza stupefacente. Durante la  perquisizione, è stata, infatti, ritrovata dell’eroina, sottoposta a sequestro. I giovani assuntori di droga, dopo le operazioni di rito, sono stati segnalati all’autorità amministrativa e al conducente è stata anche ritirata la patente di guida.