Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

La cultura molisana si ‘allea’ con quella romena, bulgara, belga e spagnola

A Campobasso si è tenuto il meeting di avvio del progetto di interscambi culturali nell'ambito dell’istruzione in collaborazione con "Reattiva", l'organizzazione promotrice del partenariato

Si è svolto a Campobasso nei giorni scorsi (4 e 5 dicembre) il meeting di avvio del progetto di interscambi culturali nell’ambito dell’istruzione denominato “Erasmus+-Ka2-Vet4All”, in collaborazione con “Reattiva”, organizzazione culturale promotrice del partenariato.

Durante le due giornate, il Molise ha accolto una delegazione proveniente dai Paesi partners del progetto, ovvero Romania, Bulgaria, Belgio e Spagna, ai quali l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Di Baggio ha portato il saluto della Regione e con i quali è stato avviato un programma di interscambio culturale e di ospitalità.

Il partenariato, che comprende diversi attori si prefigge lo scopo di implementare una serie di attività di reciproca conoscenza tra le diverse realtà territoriali, con una particolare attenzione agli studenti con disabilità, per i quali sono previste misure attuative dedicate.

“E’ sempre una esperienza entusiasmante – ha detto l’assessore Di Baggio – conoscere e confrontarsi con realtà diverse dalla nostra, anche se spesso accomunate dagli stessi obiettivi di crescita e di sviluppo del territorio: è un modo per acquisire nuovi stimoli professionali, sviluppare competenze innovative e contemporaneamente occasione per promuovere il nostro modello istituzionale, il nostro territorio e le nostre eccellenze. Il confronto e il dialogo sono i valori che ho inteso porre alla base del mio modo di amministrare, nel reciproco rispetto e piena libertà”.