Quantcast

Impresa edile non rispetta norme di sicurezza, cantiere sequestrato e multa da 70mila euro

Irregolarità riscontrate dai carabinieri di Carovilli, supportati dal Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro e dall’Ispettorato del Lavoro

Dovrà pagare una pesante sanzione – 70mila euro – la ditta che non ha rispettato le norme sulla sicurezza in un cantiere edile a Carovilli, piccolo centro dell’Alto Molise. L’area è stata sequestrata dai carabinieri di Carovilli che, supportati dai colleghi del  Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro e da personale Civile dell’Ispettorato del Lavoro di Isernia, avevano riscontrato una serie di irregolarità.

Tutto si è svolto nell’ambito dell’attività programmate dalla Compagnia Carabinieri di Agnone per verificare nei luoghi di lavoro e sui cantieri edili il rispetto delle norme che tutelano la salute e l’incolumità degli operai, nonché delle prescrizioni relative al protocollo Covid-19.

Norme che a Carovilli, a detta dei militari, non sono state rispettate dall’impresa.

cantiere edile sequestrato carabinieri

“All’esito delle attività – spiegano dall’Arma – sono emerse numerose inosservanze addebitate alla ditta esecutrice dei lavori; nello specifico i carabinieri hanno riscontrato, tra l’altro,  l’assenza del piano operativo di sicurezza  da parte della ditta che, peraltro, non aveva provveduto ad effettuare la prevista visita medica dei lavoratori né alla loro adeguata formazione”.

Per tali ragioni il cantiere è stato sottoposto a sequestro preventivo e  sono state contestate multe per circa 70mila euro.