16 gennaio – L’ospedale ‘scoppia’, oggi altri 5 ricoveri Covid. 72 contagi e una nuova vittima

Sono 72 i nuovi contagi a fronte di poco più che 600 tamponi. Muore un uomo di 76 anni di Pietrabbondante, andando ad allungare la triste lista dei decessi. Preoccupano i nuovi ingressi in ospedale, costantemente alti da giorni: oggi sono 5 a fronte di 1 sola dimissione. Per fortuna ci sono anche quasi 100 guariti

In Molise ci sono 1147 persone attualmente positive al Sars-Cov-2, in calo rispetto a ieri quando erano 1171. Il dato di stasera parla di 6199 vaccinazioni fatte, a fronte di 8.825 dosi consegnate alla nostra regione, pari dunque a poco più del 70%.

UNA VITTIMA A PIETRABBONDANTE

Non ce l’ha fatta un uomo di 76 anni di Pietrabbondante, affetto dal Covid-19 ma che non risultava essere ricoverato nè in ospedale nè in una struttura residenziale. Con questo ulteriore ennesimo decesso, salgono a 237 le vittime dall’inizio dell’epidemia nella nostra regione.

ALTRI 5 RICOVERI, L’OSPEDALE CARDARELLI ‘SCOPPIA’

Probabilmente non sono mai stati così tanti i degenti ricoverati per covid all’ospedale Cardarelli di Campobasso: 68 persone hanno bisogno attualmente delle cure del personale sanitario del nosocomio hub covid del Molise. Di queste 9 sono in Terapia Intensiva e 68 in Malattie Infettive.
Oggi – 16 gennaio – si registrano altre 5 ospedalizzazioni, tutte proprio nel reparto di Malattie infettive dove sono stati trasferiti un paziente di Campobasso, uno di Termoli, un anziano della casa di riposo di Sant’Elena Sannita, un cittadino di Riccia. Tra i degenti che hanno avuto bisogno del ricovero nel nosocomio del capoluogo c’è anche un cittadino della provincia di Foggia, precisamente di Serracapriola.

Si registra solo una dimissione: si tratta di un residente di Oratino curato in Malattie Infettive.

Purtroppo per un degente di Castelmauro, ricoverato nel reparto ordinario, si è deciso per il trasferimento in Terapia Intensiva, stante il peggioramento delle sue condizioni.

72 NUOVI POSITIVI, SI ALLARGANO I FOCOLAI DI CASTELMAURO E RIPALIMOSANI

Il tasso di positività sfiora il 12%: per la precisione si attesta all’11,8% sulla base delle 72 nuove diagnosi di positività riscontrate sui 609 tamponi (solo molecolari) processati nelle ultime 24 ore dall’azienda sanitaria regionale. Crescono i focolai di Castelmauro e di Ripalimosani, dove sono stati riscontrati rispettivamente altri 9 e 7 nuovi contagi. Nel paese alle porte del capoluogo il cluster scoppiato nei giorni scorsi annovera una quarantina di persone che hanno contratto l’infezione.
Altri sei campobassani, inoltre, sono risultati positivi.
Ci sono altri quattro contagi poi a Baranello, Isernia e Trivento.
Bojano, Frosolone (anche in questo paese il cluster è monitorato attentamente dalle autorità e sono state decise delle restrizioni) e Mirabello registrano rispettivamente tre cittadini in più positivi.
Due contagi sono stati invece riscontrati ad Acquaviva Collecroce, Ferrazzano, Macchiagodena, Pietracatella, Riccia. Anche due termolesi e altrettanti venafrani hanno l’infezione da Sars-Cov-2.
Un caso di positività ad Agnone, Campodipietra, Campomarino, Colletorto, Fossalto, Guardialfiera, Larino, Pettoranello, San Giovanni in Galdo, Sant’Elia a Pianisi (paese che resta zona rossa fino al 29 gennaio), Serracapriola, Sesto Campano.

ALTO IL NUMERO DI GUARITI: SONO QUASI 100

Sono 98 le persone guarite dall’infezione da nuovo coronavirus. Il dato più alto si registra a Campobasso (+9), seguito da Sant’Elia a Pianisi (+8). 6 guariti rispettivamente a Termoli e Venafro, poi 5 a Bojano e Isernia. 4 i guariti di Fornelli, 3 invece di Campomarino, Guglionesi, Pietrabbondante, Pozzilli. Ma sono tanti altri i comuni in cui ci sono 1 o 2 casi di ‘vittoria’ sul virus.

I DATI NAZIONALI 

Secondo il bollettino odierno del Ministero della Salute oggi sono stati rilevati 16.310 nuovi casi di coronavirus in Italia con 260.704 tamponi effettuati (il totale comprende sia quelli molecolari che gli antigenici). Il tasso di positività è quasi del 6.3%, leggermente più alto rispetto al precedente bollettino. Ieri infatti si erano registrati 16.146 nuovi casi con 273.506 tamponi, con un tasso di positività pari al 5.9%.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 475 decessi, stabile dunque il numero di vittime rispetto a ieri quando erano state 477. Diminuiscono, ma di poco, i ricoveri in terapia intensiva per Covid di 2 unità (ieri -35) così come quelli ordinari, che calano di 57 unità (ieri -269).

È attivo il canale Telegram di Primonumero.it. Unisciti al nostro Canale per essere sempre aggiornato sulle news.