Più docenti e collaboratori nelle scuole, in Molise saranno assunti 366 supplenti

Tecnicamente viene definito “organico aggiuntivo”. Nella pratica parliamo dell’assunzione di docenti e personale ata chiamati a far fronte alle nuove necessità nel primo anno scolastico dell’epoca covid e consentirà di ripartire in sicurezza. Sono 366 le unità che il Ministero dell’Istruzione guidato da Lucia Azzolina ha assegnato all’Ufficio scolastico regionale: 64 docenti all’Infanzia, 45 alla Primaria, 46 alla secondaria di primo grado, 25 alla secondaria di secondo grado, 145 collaboratori, 2 per il personale educativo e 9 assistenti amministrativi.

Inoltre, per alcune scuole saranno già disponibili le ‘sedute innovative’, ovvero i banchi con le rotelle per il distanziamento in aula. “Sono state soddisfatte, per l’organico aggiuntivo, le richieste delle nostre scuole, di ogni ordine e grado – ha detto all’Ansa il direttore dell’Usr Molise, Anna Paola Sabatini – un risultato molto importante soprattutto per le scuole superiori”.

Finanziate nel Decreto Rilancio, le nuove assunzioni consentiranno di assicurare la didattica in presenza negli istituti scolastici, soprattutto laddove non era possibile attivare la cosiddetta dad, la didattica on line. I contratti, che saranno fatti attingendo dalle graduatorie di istituto, potranno essere interrotti qualora l’emergenza dovesse finire.