Guasto in mare, il traghetto Termoli-Tremiti perde l’uso dei motori: salvate 135 persone

La motonave Isola di Capraia ha avuto un problema ai propulsori che impediva le manovre, decisivo l'arrivo dei mezzi di soccorso

Il traghetto ‘Isola di Capraia’ che collega Termoli ha avuto un’avaria ai motori e non è riuscita ad attraccare alle Diomedee questa mattina 17 settembre. Decisivo l’arrivo di una imbarcazione della Guardia Costiera che ha prelevato i 120 passeggeri, alcuni dei quali hanno poi fatto ritorno sulla costa molisana.

Si tratta del secondo guasto in pochi giorni per la motonave della Tirrenia che solo una settimana fa non era riuscita a prendere il largo dal porto di Termoli.

Stavolta il problema ai propulsori della High-Speed Craft (HSC) Isola di Capraia si è verificato durante il tragitto verso l’arcipelago. Il guasto impediva infatti la manovrabilità del mezzo, mettendo perciò in pericolo la navigazione. Dopo l’Sos alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Termoli, sono scattati i soccorsi.

La Capitaneria termolese, con il coordinamento della sovraordinata Direzione Marittima di Pescara, ha fatto arrivare sul posto il proprio mezzo navale classe 2000, che era ormeggiato al porto di Termoli, e il gommone B 34, che è in dotazione alla Delegazione di Spiaggia di Isole Tremiti. I mezzi sono stati fondamentali per assistere lo sbarco dei passeggeri (135 persone compreso l’equipaggio) sulle motobarche da trasporto passeggeri presenti alle isole Tremiti.

Le operazioni coordinate dai mezzi della Guardia Costiera sono terminate alle 12.30 circa con lo sbarco dei passeggeri sull’isola di San Domino in buone condizioni di salute. Alcuni dei passeggeri hanno poi deciso di tornare a Termoli a bordo del mezzo.

L’Isola di Capraia è giunta in sicurezza agli ormeggi nel porto di Termoli alle 14.30 con l’ausilio del servizio tecnico nautico del “Pilotaggio portuale” per consentire l’ormeggio in sicurezza.

La Capitaneria di porto di Termoli ha avviato un’investigazione per accertare le cause dell’avaria.