Opere pubbliche, dal Piano triennale sparisce il Tunnel. Roberti: “Ultimo dei problemi”. Ma Sbrocca: “Fumo negli occhi”

Il consiglio comunale ha approvato il nuovo Piano triennale delle opere pubbliche, escludendo la riqualificazione del centro da quasi 20 milioni di euro. L'ex sindaco ha contestato la mancanza di atti, mentre il primo cittadino ha assicurato: "Quando sarà il momento ci prenderemo le nostre responsabilità"

Il consiglio comunale di Termoli, riunito per la prima volta in una videoconferenza a causa delle restrizioni dovute all’epidemia da coronavirus, ha approvato nella mattinata di oggi, venerdì 8 maggio, il Piano Triennale delle opere pubbliche.

La grossa novità rispetto al passato recente è che nel piano non è stata inclusa la famosa opera denominata Piano di riqualificazione urbana ma meglio nota come Tunnel di Termoli. Sul caso specifico l’ex sindaco Angelo Sbrocca ha contestato non tanto l’aver tolto dal piano delle future opere pubbliche la possibile riqualificazione del centro, quanto la mancanza di un atto che giustifichi la rinuncia a questa opera.

consiglio comunale Termoli coronavirus

Solo fumo negli occhi. Non c’è stata la revoca in autotutela con un atto amministrativo – ha dichiarato il consigliere di opposizione – e c’è ancora una querelle giudiziaria aperta con la ditta affidataria. Il Comune è omissivo per non aver attivato la Vas e la Via, come stabilito da sentenza del Tar. Oltretutto era stata approvata la realizzazione di un referendum che è stato completamente disatteso”.

Gli ha risposto il sindaco Francesco Roberti che ha fatto capire di voler definitivamente accantonare l’idea del Tunnel ma che nel frattempo sta lavorando su come fare. “Stiamo definendo qual è la migliore procedura, anche con l’impresa proponente, per uscire dal tunnel – ha detto ironicamente -. Non è vero che il Tar ci diffida a fare la Vas, questa è un’interpretazione legale di sbrocca, ma è una interpretazione legale sub judice e sarà un giudice a dire se noi siamo omissivi o meno. Quando sarà il momento ci prenderemo le nostre responsabilità, in questo momento l’ultimo dei nostri pensieri è il Tunnel”.

consiglio comunale Termoli coronavirus

Sulla questione era intervenuti anche la consigliera della Sinistra Marcella Stumpo secondo la quale “si dovrebbe giustificare la rinuncia al tunnel con l’impossibilità di ottenere i 5 milioni di euro di finanziamento regionale”.

Guardando alle altre opere, l’amministrazione Roberti ha ricalcato in gran parte quella che era stata la programmazione del 2019 dell’Amministrazione Sbrocca. Ci sono infatti programmati nel prossimo triennio interventi come la ciclovia che collega tutta la costa molisana, la delocalizzazione del depuratore dal porto a Pantano basso, la finanza di progetto per l’allargamento del cimitero, nuovi accessi di collegamento del parco con il Borgo di Termoli e diverse altre opere soprattutto relative alla ristrutturazione delle scuole.

consiglio comunale Termoli video conferenza

Il consigliere 5 Stelle Nick di Michele, a proposito del Piano Triennale delle opere pubbliche, ha chiesto di rivedere molte delle opere previste. “Tanti progetti sono saltati per il periodo che viviamo, conviene ridimensionarsi e fare il realizzabile”. Il Piano è stato approvato con i soli voti della maggioranza compatta.

È stato approvato anche il Piano delle alienazioni comunali. C’è stata discussione sul fatto che è stata riproposta la messa in vendita delle scuole Schweitzer di via Perrotta e dell’ex Nautico di viale Trieste per una somma di circa 5,2 milioni di euro. Contrari i pentastellati e l’esponente della sinistra Marcella Stumpo mentre il Partito Democratico ha votato assieme alla maggioranza.

consiglio comunale Termoli coronavirus

La consigliera Manuela Vigilante ha riferito la propria sorpresa perché “il Piano delle alienazioni e la stima fatta delle due scuole ricalcano quelle del dirigente dell’Urbanistica dell’epoca, l’architetto Livio Mandrile. Noi lo abbiamo votato nelle 2019 ma alcuni esponenti dell’attuale maggioranza lo avevano duramente avversato quando erano all’opposizione”.

Il consiglio comunale ha visto la presenza in sala del sindaco Roberti, del presidente del consiglio Marone, degli assessori Ferrazzano, Mottola e Barile e dei consiglieri di maggioranza Nuozzi, Ciarniello, Aufiero, Antignani, Sabella e Malorni, mentre tutti gli altri erano collegati tramite la tra la piattaforma Cisco Webex.

consiglio comunale Termoli coronavirus

All’inizio della seduta è stato osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del Covid-19 e in particolare per il termolese Salvatore Cannarsa, prima persona a perdere la vita in Molise dopo aver contratto il coronavirus.