Madonna dei Monti senza processione e Infiorata: l’intima commozione di Campobasso

Il covid ha bloccato tutto: quest'anno la statua della Madonnina non attraverserà le strade del Centro storico e della 'città nuova'. Ma il Comune ha voluto realizzare un bel video per celebrare comunque una devozione che affonda le radici nei secoli.

Una devozione intima, molto particolare, viscerale quasi per i campobassani. Che quest’anno purtroppo non sarà possibile rinnovare con la tradizionale processione. La Madonna dei Monti non attraverserà i vicoli del centro storico, non farà capolino tra le strade della ‘città nuova’, non sarà ‘inondata’ di petali di rose dai balconi e dalle finestre delle abitazioni che arrampicano alle pendici del Castello Monforte. Per colpa del covid.

Le più belle immagini dell’Infiorata

Il virus ha fermato tutto, ha messo in una bolla di sapone pure i sentimenti più genuini e, oseremmo dire, arcaici. Nel senso migliore della parola. Negli occhi, spesso lucidi, tornano le immagini della Madonnina che protegge la città di Campobasso, le note struggenti dell’Ave Maria che diventano emozione pura nella voce del tenore Nello Toti, in uno dei luoghi più suggestivi, il ‘Ponte di Bruschio’.

Le più belle immagini dell’Infiorata

Regnerà invece un silenzio assordante, spezzato magari dall’ascolto delle processioni degli anni passati. Il Comune ha voluto regalare ai concittadini un bel video, che racchiude la preparazione dell’immancabile Infiorata, i tappeti di fiori stesi sulle vie principali del centro, da piazza Prefettura a piazza Vittorio Emanuele e naturalmente nel borgo antico. E ancora, il passaggio della Madonna dei Monti, i petali che creano un’atmosfera unica, fuori dal tempo.

Qualche settimana, appena iniziato il mese di maggio, tradizionalmente dedicato alla Madonna, nel capoluogo ci sono state diverse polemiche per lo spostamento della statua della Vergine dalla chiesa di Santa Maria del Monte a quella di San Francesco. Una decisione voluta da Padre Luigi, “per rendere più agevole l’afflusso dei fedeli”. Un fatto storico, visto che dalla Seconda Guerra Mondiale non era stata mai trasferita.

 

Spostata la Madonna del Monte, non era mai accaduto dalla seconda guerra mondiale: cittadini infuriati

 

E così, niente processione. Ma, “in onore della Madonna dei Monti, oggi 31 maggio, abbiamo deciso di vivere anche online, con questo video e con altre sorprese, una ricorrenza da sempre molto sentita nella nostra città. Anche in tempi di Coronavirus è importante continuare a portare avanti le nostre tradizioni”.    FdS