Scacchi, Francesco Terzano incoronato campione provinciale di Campobasso

Il giovane scacchista del capoluogo sbaraglia la concorrenza centrando l’en plein: sei su sei. Alle sue spalle il pluricampione di Jelsi, Antonio Petruccioli e il promettente Elia Tirro. “Dedico questa vittoria a Mario De Simio, già vicepresidente del Circolo Monforte, che ci ha lasciato da poco”.

Domenica 19 gennaio si è concluso il torneo di scacchi per decretare il campione della provincia di Campobasso. Ad aggiudicarselo è stato Francesco Terzano, con una prestazione ai limiti della perfezione: sei vittorie su sei, con una performance molto alta, di 2391 punti ‘Elo’. In questo modo, Terzano è andato ad impreziosire e incrementare un personale palmares più che ragguardevole, composto già da quattro titoli provinciali (che ora diventano cinque) e due regionali, più tante altre vittorie (e podi) in tornei minori.

 

Completano il podio, entrambi a 4 punti e mezzo, il pluricampione jelsese Antonio Petruccioli (favorito da un migliore spareggio tecnico) e il giovane promettente Elia Tirro. Notevoli anche le prestazioni, sia per punteggio che per qualità di gioco espressa, dei due under-14 Stefano Sorbo (3 punti) e Gianmario De Silvio (2,5 punti).

 

Questa edizione del torneo è stata caratterizzata da una buona affluenza di giocatori (15 in totale), per alcuni dei quali è stata la prima esperienza di un torneo a tempo lungo, segno inequivocabile del fatto che lo scacchismo molisano sta ripartendo.

 

“È stato un torneo molto sofferto. – ha dichiarato Terzano dopo la premiazione –. Sebbene abbia concluso facendo un en plein, ogni partita è stata difficile e tirata, in quanto tutti qui erano molto motivati, preparati e agguerriti”. Anche se per lui, come ci ha detto in confidenza, questa vittoria costituisce una gioia a metà. “Ci ha infatti lasciato da poco tempo – continua Terzano rabbuiandosi in volto – il vicepresidente del Circolo Scacchi Monforte, nonché carissimo amico e splendida persona, Mario De Simio. Alla sua memoria vorrei dedicare questa vittoria”.

 

Ora l’appuntamento è per il torneo regionale, che si terrà tra febbraio e marzo. Si prospetta un’edizione ricca di partecipanti, essendo da poco nati altri circoli di scacchi a Venafro e Civitanova del Sannio (degno di nota anche il forte attivismo scacchistico di Petacciato), che si aggiungono all’ormai storico circolo di Campobasso.