Quantcast

Vespa e Lambretta, la dolce vita e l’Italia operaia in esposizione al Parco della Memoria fotogallery

Oggi il mezzo a due ruote usato per lavoro o per raggiungere facilmente le proprie destinazioni è certamente lo scooter ma a partire dagli anni ‘50 fino alla fine degli anni ’70 la Vespa e la Lambretta erano le due principali interpretazioni della vita dell’epoca.

La Lambretta? La usavano gli operai per andare in fabbrica. La Vespa? E’ il simbolo della “Dolce vita” di cui ha raccontato Fellini.

Icone di valori. Mezzi che parlano di una storia che ci appartiene. Oggi possedere una vespa o una Lambretta d’epoca è un’esperienza unica e chi ce l’ha la custodisce gelosamente.

Chi non ne possiede una ha potuto ammirarle questa mattina all’esposizione organizzata al Parco della Memoria di via XXIV Maggio a Campobasso dei “Vespa club Molise”, da quelli di Agnone e San salvo, della “Lambretta club Molise” e della sezione locale del registro storico motocicli.

Un mezzo degli anni ’30 ha catturato l’attenzione tra i cinquanta in esposizione. Ma ad arricchire la mostra anche una Fiat 500, un furgoncino stile hippy e un maggiolone.