Ospedali senza medici, si rischia la paralisi

Dopo la riunione in Prefettura, la denuncia di David Di Lello, presidente della sezione regionale del sindacato Aaroi-Emac: “Automaticamente non si potranno garantire servizi ai cittadini senza risolvere le carenze che saranno causate dai pensionamenti, si paralizzerà una serie di attività”. E sulle prestazioni aggiuntive ha rimarcato: “C’è un limite dettato dalla legge: non si possono prestare più di 48 ore lavorative in media a settimana”. Quindi “bisogna trovare soluzioni alternative che nell’immediato potrebbero essere contratti libero-professionali nelle more dell’espletamento dei concorsi”

Mostra tutto il testo Nascondi