Concorsi e sospetti, la denuncia del consigliere Andrea Di Lucente