zona industriale

Via Ferro Campobasso

Una strada trafficata e pericolosa

Dossi e limite di velocità massima a 30 km: nella zona industriale si corre ai ripari

I cartelli con lampeggiante arancione sono già stati installati: in prossimità degli incroci e per oltre cento metri bisognerà procedere lentamente. Rallentatori di asfalto predisposti per le strisce gialle e nere che saranno visibili anche di notte. A un anno di distanza dalla morte di Gianmarco Di Vico, travolto in motorino da un’auto, si prendono finalmente provvedimenti per la sicurezza di via Ferro.

ecostop raccolta differenziata Campobasso

Campobasso: addio vecchi bidoni

La differenziata è costata 4 mln, ma interi quartieri sono scoperti. “A breve nella zona industriale, poi servono altri soldi”

Servizio assicurato finora nelle contrade, nel centro storico, nel Quartiere Nord e a San Giovanni. L’assessore all’ambiente, Simone Cretella: “Censimento quasi ultimato tra le aziende, a breve si parte”. I prossimi due step riguarderanno Vazzieri e il centro murattiano: “Per il primo cercheremo di fare un porta a porta individuale per tutto, anche per carta, vetro e plastica. Piano speciale per la zona centrale, dove non è possibile predisporre bidoncini ma stiamo pensando a cassoni efficienti”. Entro qualche giorno la Sea, la società che gestisce il servizio cittadino, avrà una nuova governance.

contrada Colle delle Api incidente Gianmarco Di Vico

A breve il via ai lavori

Un anno fa la morte di Gianmarco: nella zona industriale i dossi ‘anti-velocità’

Entro pochi giorni in via Ferro saranno installati due dossi artificiali e gli opportuni cartelli che facciano da deterrente per gli incidenti. Il 9 luglio del 2019 il terribile incidente che spense la vita del ragazzo di venti anni di Campobasso che fu travolto da un’auto in sella al proprio motorino. L’amministrazione comunale interverrà con i rallentatori e i cartelli che obbligheranno a un limite di velocità, in alcuni tratti, di 30 chilometri orari.