vergogna

Villaggio provvisorio San Giuliano di Puglia

Da simbolo del dolore a simbolo di spreco

Dai terremotati ai ladri e agli sciacalli. Il villaggio-modello devastato, milioni di euro buttati – Reportage da San Giuliano foto video

Gli ultimi cittadini che per quasi dieci anni hanno trovato ospitalità nel villaggio provvisorio di San Giuliano di Puglia, il paese distrutto dal sisma del 2002, sono rientrati a casa nel 2011. Da allora gli chalet (come li definì l’ex premier Silvio Berlusconi) hanno subito una sorte impietosa: vandali, ladri, sciacalli e totale mancanza di controllo hanno devastato alloggi e strutture pubbliche. Ora in ballo ci sono 5 milioni di euro per ristrutturarlo e trasformarlo in centro polifunzionale per la Croce Rossa. Restano i dubbi sull’immane spreco causato da 10 anni di totale incuria.

bambola pedofilia

Il fenomeno in regione

Pedofilia: in Molise le segnalazioni ci sono, ma spesso la vergogna affonda il coraggio della denuncia

Oggi ricorre la Giornata nazionale contro gli abusi sui minori e la pedopornografia. Un momento di riflessione per ribadire che è importante parlare e segnalare. Perché tanti casi esistenti vengono inabissati da paura e senso del pudore. Il crimine non è scomparso: continuano ad arrivare notizie di reato negli uffici di polizia e carabinieri. ll fenomeno in Molise c’è.