tagliando

aida e Toma

Tattiche & strategie

Braccio di ferro tra Toma e la Lega. Aida la ‘pasionaria’ chiede perdono per l’investitura da assessora?

L'incontro tra il commissario del Carroccio e il governatore ha reso bollente il clima politico e non è servito a trovare una soluzione sui nuovi assetti dell'esecutivo regionale: Colla avrebbe minacciato di rompere l'alleanza in Regione e di mettere in crisi anche il governo cittadino termolese. "Non accetto prevaricazioni e avvertimenti da Prima repubblica": la reazione di Toma. A tre giorni dalla fine del tagliando, tutto è in alto mare. Mentre Aida Romagnuolo avrebbe chiesto ai leader leghisti di rientrare nel partito dopo l'espulsione di febbraio.

Toma Mazzuto Regione Molise

Nuova giunta

Ipotesi azzeramento: Mazzuto (Lega) rischia, Aida Romagnuolo in pole per salvare i numeri in Aula

I difficili rapporti con la Lega potrebbero ora sconvolgere gli attuali assetti della Giunta. "Non accetto diktat da nessuno", sottolinea il presidente Toma a Primonumero riferendosi al commissario del Carroccio. "Aspetto fino a lunedì, poi decido". Anche alcuni big della maggioranza hanno proposto al presidente di azzerare tutto e sostituire l'assessore del Carroccio con una delle dissidenti per guadagnare un voto in Aula grazie all'ingresso del primo dei non eletti, Domenico Ciccarella.