Quantcast

sversamenti

I segreti di Castelmauro

Cronache

Sversamenti tossici nel terreno di Castelmauro, 13 anni dopo ripartono le verifiche. Un testimone: “Spostai io i fusti da una masseria all’altra” foto

Se le campagne di Castelmauro erano costellate di bidoni radioattivi vuoti, come dimostrano le fotografie del nostro archivio storico e come hanno confermato anche i tecnici dell’Arpa che hanno ripreso i carotaggi nelle campagne, dove è finito il contenuto? Il sospetto di uno sversamento – o forse anche più – riacquista forza a distanza di anni dalle testimonianze dell’ex mezzadro che trasferiva i fusti blu con l’elica gialla da una campagna all’altra e di un operaio che fece uno scavo inquietante nella campagna del fisico nucleare Quintino De Notariis.