Quantcast

soccorritori

San Timoteo pronto soccorso covid ambulanze in attesa

Viaggio al san timoteo

Malati in attesa in ambulanza, medici e infermieri allo stremo. Anche i posti sono finiti, ma i trasferimenti sono impossibili

L'ospedale di Termoli crolla sotto il peso della variante inglese: pochissimi medici e una manciata di infermieri impegnati senza tregua per un numero di malati (alcuni gravi) in costante aumento e impegnativi dal visto di vista clinico. La situazione oggi mercoledì 3 marzo: 4 ambulanze in coda con pazienti in attesa di ricovero, 9 ricoverati in Medicina d'Urgenza e 11 covid in Urologia. Ma trasferire i malati a Campobasso non si può: non ci sono più letti nella sub-intensiva

enzo potente

Fuori dal tunnel

La quarantena infinita di Enzo, 2 mesi col Covid: “Separato in casa con mia moglie, mi hanno salvato dalla solitudine gli amici su whatsapp e la mia Baby”

Il virus che non molla la sua vittima, i lunghi giorni di isolamento in casa: sono stati necessari 3 tamponi prima di dichiarare guarito Enzo Potente, 64 anni, soccorritore e autista della Croce Verde per il 118. E’ uno degli oltre 35 operatori sanitari che in Molise ha contratto il Covid, e racconta una clausura interminabile in casa, la paura, l’overdose da informazioni dei media, le speranze mortificate dai risultati di laboratorio. Ma anche la riscoperta degli affetti e la straordinaria prova di fedeltà della cagnetta Baby.