Quantcast

sentenza

Tribunale Campobasso Carabinieri

Morte sospetta a vinchiaturo

Morì per folgorazione mentre lavorava in una villetta, assolto per insufficienza di prove il proprietario di casa

Il 64enne Enzo Nardacchione mori il 5 giugno 2018 mentre lavorava all'impianto di irrigazione in una villetta di Vinchiaturo. Due consulenti su quattro però negano la folgorazione, che non è facile da provare considerando che inzialmente il decesso venne archiviato come "morte naturale". L'avvocato Urbano: "Con la Procura valuteremo l'eventuale ricorso in Appello"