riforma

autobus a fuoco

Dopo stop del governo alla legge

Trasporto locale, tutti contro tutti: dure accuse dai 5 Stelle. Ma i tempi per la gara si allungano

I consiglieri regionali pentastellati tornano alla carica e chiedono una seduta monotematica dell'assise di via IV Novembre: "L'assessore ai Trasporti ha fallito". Dito puntato anche contro il governatore Toma e la ditta Larivera. Ma la legge è stata bocciata per un emendamento sui contratti ponte presentato proprio dai Cinquestelle: "La Giunta regionale aveva dato parere positivo", si giustificano Greco e i suoi colleghi che chiedono chiarezza anche sul blocco dei treni sulla linea Campobasso-Venafro dal 15 marzo a causa dei lavori di elettrificazione.

Donato Toma e Vincenzo Niro Regione Molise

Il giorno dopo

La sorpresa sotto l’Albero per Toma, la sua maggioranza non esiste più: “Avete fallito, dimettetevi”

La doppia sconfitta in consiglio regionale sulla riforma del trasporto pubblico locale segna una tappa probabilmente decisiva per la maggioranza che ormai tale non è. Il presidente non sembra avere più i numeri per governare il Molise. Il M5S chiede le dimissioni ma la domanda resta sempre la stessa: i consiglieri, sia di centrodestra che le opposizioni, avranno il coraggio di rinunciare ad altri tre anni e mezzo a oltre 10mila euro al mese?