reparto

ospedale-san-timoteo-151740

Ospedali nel caos

Il Punto nascite sparisce dal Piano Sanitario: non si partorirà più a Termoli. Otorino, 1500 in lista d’attesa

Nel nuovo Piano Operativo Sanitario del Molise, depositato a Roma ma ancora "segreto", drastico ridimensionamento di tutti gli ospedali molisani tranne il Cardarelli di campobasso. La denuncia del Comitato San Timoteo: il reparto di Ginecologia di Termoli non esiste più nel nuovo Piano Operativo in fase di ultimazione. Il fatto che non sia stato fatto nemmeno il concorso da primario suffraga una indiscrezione che i vertici Asrem non hanno smentito. Nicola Felice delinea un quadro fosco per il futuro della sanità locale. E il reparto di Otorino muore, malgrado la petizione. Con lo spauracchio che il Molise possa dover restituire finanche i fondi della solidarietà delle altre regioni.

Ginecologia e ostetricia Termoli

Ospedale di termoli

Riapre il Punto Nascite, accettati ricoveri di donne incinte. Ma la situazione resta critica

I vertici dell'Asrem hanno autorizzato nel pomeriggio il reparto di Ostetricia del San Timoteo a ricoverare donne in procinto di partorire. La decisione era attesa dopo che stamane era arrivata la notizia della sospensiva cautelare del provvedimento che disponeva la chiusura del punto nascita. Ma la situazione resta gravissima con pochissimi ginecologi in organico.