Quantcast

presepe

Presepe Gianni serafini

Termoli

Dalle bare e dagli amici morti alla rinascita: il presepe “terapeutico” di Gianni Serafini, miracolato dal covid foto video

Ispirato ai gironi danteschi, è un presepe molto particolare che racconta l’inferno della malattia che lui stesso, primario di Otorino a Termoli, ha vissuto per lunghe settimane in Rianimazione, fino alla liberazione e a una Natività che è speranza per il futuro. E nei giorni in cui parte la campagna vaccinale Gianni Serafini riflette: “Farò il vaccino appena sarà il mio turno, è l’unica arma che abbiamo. Non posso credere che ci siano così tante persone che non vogliono vaccinarsi e credono alle cose più strampalata e senza fondamenta scientifiche”.