piano operativo 2019-2021

Commissari in Consiglio regionale

Videointerviste a tutti i protagonisti

Piano Sanitario triennale svelato col contagocce dai commissari. Toma chiede deroga al Balduzzi fotogallery

Poche le informazioni dettagliate fornite dai tecnici Giustini e Grossi sul nuovo Pos: "Non possiamo rivelare troppi dettagli, è ancora al vaglio dei Ministeri. Ad ogni modo è una prosecuzione del Piano 2015-2018", si limitano a dire. "Con una mobilità passiva così alta e una popolazione di soli 300mila abitanti, sarebbe bastato anche l'ospedale unico". Intanto il governatore Toma prepara la controffensiva: chiesta la deroga al decreto Balduzzi

Sanità comitati consiglio regionale

Futuro nero per gli ospedali

Sfascio sanità: reparti soppressi, accordi interregionali inesistenti. Il privato assorbe il pubblico

Le criticità sulla riorganizzazione sanitaria denunciate questa mattina - 4 dicembre - dai comitati che sono stati ascoltati dalla Quarta commissione in Consiglio regionale. Dagli ospedali di Larino e Venafro che "rischiano di essere ridotti ad ambulatori" ai posti letto insufficienti al pronto soccorso di Isernia fino alle difficoltà per i malati del basso Molise e dell'Alto Molise a causa dello smantellamento del S. Timoteo di Termoli e del Caracciolo. Gli accordi di confine per le prestazioni sanitarie nelle regioni vicine non vengono ancora formalizzate. Ombre pure sul Cardarelli di Campobasso: torna in auge l'integrazione con la ex Cattolica, che attualmente è una società per azioni, la Gemelli spa. Mentre il Piano operativo è ancora top secret.