paura

striscione enzo luongo

Campobasso

Striscioni in città: “Infame, buffone, terrorista”. Giornalista minacciato per un servizio in tv. Digos al lavoro dopo i disordini degli ultrà in centro foto

Diversi striscioni offensivi comparsi a Campobasso contro il giornalista Enzo Luongo: contestato il suo servizio a Telemolise sui disordini di via Ferrari dove la notte del 26 agosto alcuni ultrà si sono assembrati senza mascherine per cantare cori a squarciagola e accendere fumogeni. Alcuni di loro sono stati identificati. "Ho solo raccontato ciò che ho visto: un intervento della polizia, non ce l'ho con i tifosi". Insulti, minacce sui social e intimidazioni in epoca Covid 19