Quantcast

PalaUnimol

Pala Unimol vaccinazioni astrazeneca 70 anni 79 anni punto vaccinale gente in coda

Campobasso

Astrazeneca ai settantenni, record di vaccini al PalaUnimol. 4 medici per i dubbi dei cittadini, poche rinunce foto video

Siamo andati a vedere l'organizzazione e le reazioni della gente nel primo giorno di modifica del Piano Vaccinale. Oggi lunedì 12 aprile convocate 612 persone over '70 che prima dell'iniezione fanno una anamnesi con i 4 medici messi a disposizione dall'Università degli Studi, che gestisce l'organizzazione dalla A alla Z. Poche le disdette, a differenza dei giorni scorsi: "Circa il 10-15% in totale finora" spiega Pasquale Lavorgna, amministrativo.

All'Università del Molise parte la campagna vaccinale per il personale delle scuole

Cronoprogramma scombussolato

Vaccini, nuova riorganizzazione: stop fino a lunedì per AstraZeneca, accelerata con Pfizer per anziani e fragili

Nuovo cambio in corsa delle categorie da vaccinare: le autorità sanitarie regionali hanno deciso di completare la campagna di immunizzazione per gli ultra ottantenni e soggetti a rischio che da questa mattina sono state convocati al palazzetto dello Sport dell'Università e alla Cittadella dell'Economia di Campobasso. Le inoculazioni con il farmaco anglo-svedese dovrebbero riprendere solo da lunedì prossimo: non è chiaro per quali categorie e con quali scorte.

Vaccino ASTRAZENECA

Aumenta la diffidenza

Fioccano le disdette per AstraZeneca: il 30% di chi ne avrebbe diritto rinuncia. Nei frigo 7mila dosi in attesa di indicazioni

Anche in Molise, come sta accadendo in altre zone italiane, aumenta la diffidenza verso il vaccino anglo-svedese per i possibili effetti collaterali. Ieri giornata cruciale: solo 50, dei 380 vaccinandi al PalaUnimol, ha accettato l’immunizzazione. La conferma dalla direzione regionale della Salute Molise, che dispone di 7mila dosi inutilizzate in attesa di indicazioni su come procedere.

vaccini covid personale sanitario del Cardarelli Campobasso

I nodi della campagna di immunizzazione

Astrazeneca, nuove convocazioni in ritardo e dubbi sui ‘riservisti’. Docente denuncia: “Ero stata chiamata, ora non so più nulla”

Mentre la campagna di immunizzazione è ripresa a pieno ritmo e in Molise viaggia fortunatamente a gonfie vele, restano le incertezze tra gli insegnanti rimandati a casa nel giorno della sospensione del farmaco anglo-svedese. "Siamo passati in coda? Siamo stati dimenticati? Saremo chiamati la prossima settimana?", si chiede una professoressa di Isernia che ha scritto alla nostra redazione. Il dg Florenzano chiarisce: "Stiamo richiamando tutti. Non sprecheremo una dose grazie ai sostituti". Asrem infatti pre-allerta le persone in caso di rinunce.