Quantcast

padiglione covid

lavori cardarelli moduli terapia intensiva 3 marzo

L'intervista

Terapie Intensive, la convenzione col Gemelli firmata solo oggi. Paralisi sul padiglione covid al Cardarelli

Alla vigilia dell'audizione in Consiglio regionale il commissario Giustini ha firmato la convenzione per attivare 4 posti di Terapia intensiva al Gemelli Molise. Nemmeno con quest'ultimo atto viene raggiunta la 'famosa' quota 39 comunicata al Ministero della Salute. Lo stesso dg Asrem, intervistato da Primonumero, fornisce una cifra diversa (6) e annuncia: "Chiariremo a Roma che i posti letto aggiuntivi sono 7 e non 6". Mentre si sblocca l'iter per assumere 22 infermieri, non si sa quando inizieranno i lavori al padiglione covid del Cardarelli: "I lavori dovevano essere consegnati il 24 febbraio", spiega Florenzano.

Padiglione covid Cardarelli ospedale

Ritardi, rimpalli e costi che salgono

Il Molise unica regione senza un centro dedicato al Covid. Dossier sul tavolo del nuovo commissario all’emergenza

Rimpalli di responsabilità e costi lievitati frenano i lavori di riqualificazione dell'ex hospice dell'ospedale di Campobasso. Quasi sicuramente la struttura non sarà pronta a fine mese, come previsto nel cronoprogramma dell'Asrem che questa mattina ha continuato l'interlocuzione con l'impresa appaltatrice Quest'ultima aveva formulato dei rilievi di natura economica: ci vogliono più soldi per realizzare la riqualificazione funzionale della struttura con 14 posti di terapia intensiva e 21 di sub intensiva. Ora il generale Figliuolo si occuperà del caso dopo la nomina al posto di Domenico Arcuri, licenziato dal Governo Draghi.

Lavori fermi al padiglione covid del Cardarelli

Quando l'emergenza non è urgenza

La burocrazia paralizza il Centro Covid da 4 milioni di euro. La terza ondata è alle porte, ma c’è solo un padiglione fantasma fotogallery video

Il piano per la realizzazione degli ospedali covid ha fatto registrare ritardi in tutta Italia nonostante l'urgenza di allestire posti letto aggiuntivi e il Molise non fa eccezione. Mentre la terza ondata dell'epidemia si avvicina, il commissario Arcuri ha appena validato i progetti per l'adeguamento dello stabile inviati a Roma dall'azienda sanitaria regionale, scelta quale soggetto attuatore per la realizzazione dell'hub covid. Dunque ora toccherà alla stessa Asrem procedere all'assegnazione degli appalti.