vescovo de luca tina de michele famiano crucianelli

La battaglia prosegue

Sanità, è tempo di invertire rotta. “Ora i fondi ci sono, investiamo sulla medicina del territorio”

Torna a farsi sentire il gruppo del periodico La Fonte che, insieme alla Diocesi di Termoli-Larino e alle chiese battiste, sta conducendo una battaglia ostinata "non contro qualcuno, ma per il territorio". Cruciale la questione della riorganizzazione della sanità. Persa, forse, la crociata per il Vietri centro Covid, si pensa a nuovi obiettivi. Il primo: "Bisogna investire sui servizi socio-sanitari territoriali più che sugli ospedali"

Cardarelli percorso covid

Fronteggiare l'emergenza

Nuova rete ospedaliera Covid: 4 mesi di tempo e 9 milioni di euro per la seconda ondata (che non è detto ci sarà). Il piano b? Moduli portatili di intensiva

Il Ministero della Salute ha approvato il progetto di riorganizzazione della rete ospedaliera per l’emergenza Covid 19 sulla base delle indicazioni di Regione e Asrem. 14 posti supplementari di Terapia Intensiva nei 3 ospedali, 9 milioni e 200mila euro ai quali il Molise potrà aggiungere budget extra. Toma chiederà al Commissario Arcuri di fare tutto entro 4 mesi al massimo, per fronteggiare una eventuale seconda nuova ondata. Se l’emergenza dovesse innescarsi prima ci saranno moduli aggiuntivi di intensiva.

oculistica-larino-139116

Lettera al commissario straordinario

Vietri centro Covid e Infettive, il commissario Giustini avvia l’iter. Il sindaco di Larino scrive ad Arcuri: “È ospedale moderno, ha anche l’iperbarica”

Giustini avrebbe dato incarico alla Asrem, competente in materia, di stilare un piano comprensivo di costi per trasformare il Vietri di Larino in centro Covid. Secondo Facciolla, segretario Pd, "un sogno che si realizza, ora Toma spieghi in Consiglio regionale". Non demorde intanto il primo cittadino del centro frentano Pino Puchetti, forte del sostegno di 100 colleghi in fascia tricolore e del Commissario straordinario per la sanità molisana Giustini. Evitare i percorsi promiscui spostando al Vietri di Larino il centro Covid è “coerente alle linee di indirizzo predisposte dal Ministero della Salute”. Lettera al commissario straordinario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri