ospedale Cardarelli di Campobasso

Florenzano Licianci

Il contagio al cardarelli

Focolaio in Chirurgia, il reparto non chiude ma i ricoveri saranno limitati. Dg Asrem: “Il contagio non è dipeso dall’hub covid”

L'azienda sanitaria regionale ha preso le contromisure per arginare il più possibile il contagio all'interno del reparto e lunedì 11 gennaio è stata convocata un'apposita riunione per individuare le origini del cluster. Inoltre il direttore generale Oreste Florenzano puntualizza a Primonumero: "Quanto accaduto non dipende dal fatto che il Cardarelli è l'hub covid. Le persone risultate infette non sono passate prima nei reparti covid e poi trasferite nei reparti non covid".

dino sassi vaccino san timoteo

Lo start della campagna

Vaccini covid, il Molise prova a recuperare: vaccinati 300 operatori sanitari nei 3 ospedali regionali

Dopo i ritardi riscontrati nei giorni scorsi, anche nella nostra regione ha preso finalmente il via la campagna vaccinale che coinvolge in questa prima fase il personale sanitario del Cardarelli di Campobasso, del Veneziale di Isernia e del San Timoteo di Termoli. Nel nosocomio del capoluogo sono stati sottoposti alla profilassi il primario e i medici di Malattie Infettive, oltre agli operatori della Rianimazione, del pronto soccorso e del 118.

collage Angela Gargano

La tragedia

Angela, il dolore per la vittima molisana più giovane. Per ricordarla la famiglia lancia il ‘regalo sospeso’

Silenzio e preghiere per i funerali della giovane donna morta a soli 39 anni dopo aver lottato per 20 giorni nel reparto di Terapia Intensiva dell'ospedale Cardarelli di Campobasso. Lei, una ragazza solare e piena di vita, vittima incolpevole della malattia, si era infettata casualmente. Il suo decesso provoca sgomento: la questa seconda ondata ha dimostrato non solo che si è abbassata l'età delle persone contagiate, ma anche che il coronavirus è sempre più letale anche tra i 40enni e i 50enni.