omicidio

carcere brucoli

Il delitto di tavenna

Uccise la madre dandole fuoco e accusò del delitto il suo avvocato: 16 anni dopo va in carcere. Arrestato in Sicilia, deve scontare 29 anni

Bruno Gentile aveva 35 anni all’epoca dell’omicidio, avvenuto il 18 novembre 2004 a Tavenna. Secondo l’accusa ha appiccato il fuoco contro la madre 72enne, Anna D’Ortona, nel suo appartamento nel cuore del centro storico di Tavenna, quindi è fuggito. Era stato arrestato a Vasto qualche giorno dopo. La condanna è passata in giudicato: oggi è stato arrestato dalla Polizia di Siracusa e trasferito nel carcere di Brucoli Deve scontare 29 anni e 5 mesi di reclusione per omicidio a seguito di incendio, calunnia, per avere accusato falsamente del delitto un legale, e per altri reati contro la persona.

victorine bucci collage

Il giallo di termoli

Morte di Victorine Bucci, c’è un indagato: è il compagno foto

L’uomo, 56 anni di Termoli, ultimo verosimilmente ad aver visto la donna viva, iscritto sul registro dalla Procura ma non in relazione all’ipotesi di omicidio. La sua iscrizione necessaria anche ai fini degli accertamenti irripetibili, i cui incarichi sono stati conferiti oggi dal Procuratore capo Ginefra e dal pm Meo. Muro di riservatezza degli inquirenti e delle parti coinvolte. Presenti agli incarichi peritali i difensori Eugenio Marinelli per la mamma di Vicky e Ruggiero Romanazzi per Maurizio Verini, l'ex compagno della donna la cui Panda con all'interno il suo corpo è stata ritrovata nelle acque del porto di Termoli.

Vicky varie foto da porto

Termoli

Vicky, omicidio, suicidio o disgrazia? In settimana le perizie irripetibili su corpo e auto. Difesa nominerà i suoi tecnici

Domani, martedì, saranno conferiti in Procura gli incarichi al medico legale e al tecnico per i rilievi sull’autovettura di Victorine Bucci, conservata in una carrozzeria di Termoli. “Valuteremo se nominare periti di parte” dichiara l’avvocato del compagno, il legale Ruggiero Romanazzi che lo sta assistendo in questa fase preliminare. Indagini avvolte dal riserbo: nessuna conferma sull’indiscrezione della terza marcia inserita, mentre il file audio privato in cui la 42enne riferirebbe un forte malessere per la sua relazione con Maurizio non c’entra nulla con la notte della scomparsa.