Spiaggia Termoli covid maggio 2020 riovivo

Gestori controllori: il rebus

I lidi riapriranno il 1 giugno, ma i concessionari non possono fare gli sceriffi. L’esperta: “Servono direttive chiare, linee Inail improponibili”

Sulle spiagge molisane si attende il suono della campanella per piantare gli ombrelloni e organizzare il complicato servizio di balneazione con le norme anticovid, che ora sono ancora una giungla. A preoccupare i gestori degli stabilimenti è la responsabilità che grava interamente su di loro e sconfina nel penale: “Non possiamo fare noi i controlli, non siamo la polizia”. L’avvocato Anna Pangia, esperta di diritto amministrativo e demanio marittimo, chiarisce: “Il documento Inail è molto restrittivo ma per ora ha solo valore di raccomandazione. Deve essere recepito, auspichiamo ordinanze chiare e praticabili, possibilmente uniformate fra le Regioni”.