Quantcast

nomina

Strada palata bifernina sp 78

I viaggi della disperazione

Nel Molise interno prendere l’autobus è un miraggio: ponte dello Sceriffo vietato da 3 anni, ma l’alternativa è un disastro foto video

A distanza di 3 anni dal terremoto del Basso Molise la bretella strategica di collegamento tra la Bifernina e il versante frentano ancora interdetta al traffico pesante. I lavori di messa in sicurezza non sono nemmeno iniziati, nonostante la nomina un anno fa di Toma commissario alla Ricostruzione. Il viaggio sull'unica alternativa per i mezzi pubblici, la provinciale 78 che in condizioni terrificanti.

Commissario Degrassi Donato Toma Oreste Florenzano sanità

Colpo di scena

Il Governo cede e affida la sanità al Presidente: è Donato Toma il nuovo commissario ad acta

Colpo di scena: il Consiglio dei Ministri ha nominato questo pomeriggio - 5 agosto - il presidente Donato Toma come nuovo commissario alla sanità per il rientro dal debito nella Regione Molise dopo le dimissioni di Flori Degrassi. La designazione è avvenuta contestualmente alla riunione per il nuovo decreto sul green pass. Esulta il governatore che sin dalla sua elezione aveva sperato in tale nomina: "Primo obiettivo è azzerare il debito". La prima dichiarazione di Toma: "Il Governo Draghi mi ha dato ragione: il commissario alla Sanità in Molise deve essere il presidente della Regione"

Nico Romagnuolo e Donato Toma Regione Molise

Consorzio industriale campobasso-bojano

L’Anticorruzione annulla la nomina di Nico Romagnuolo: Consorzio industriale rischia paralisi, aziende ed enti un danno erariale video

Con una delibera del 27 maggio l'Anac ha dichiarato decaduto l'esponente di Forza Italia designato dalla Giunta Toma che sarà sanzionata. "Quella nomina era illegittima, dovevano passare almeno due anni dall'uscita di Romagnuolo dal Consiglio regionale", denunciano dal Movimento 5 Stelle. Le conseguenze sul Consorzio che aveva accumulato 3,5 milioni di debiti e riunisce una ventina di imprese ed enti potrebbero avere ripercussioni sulla ripresa economica dell'area matesina: "Ci rivolgeremo alle Procure", insistono i pentastellati. Il governo regionale potrebbe fare ricorso al Tar Lazio.