Quantcast

monitoraggio

laboratorio genetica variante covid provette covid

I monitoraggi nazionale e regionale

Contagi contenuti, ma variante Delta avanza con forza. Il biologo: “Luglio segna entrata della quarta ondata”

Il report dell'Iss (aggiornato ai dati rilevati il 15 luglio) poneva il Molise tra le regioni al 100% di diffusione di variante Delta (15 tamponi su 15). Ma dal monitoraggio del laboratorio analisi del Cardarelli, che si riferisce ad un periodo più ampio (dal 1 giugno al 20 luglio), emerge ancora una prevalenza della variante Alfa del Sars-Cov-2. Nessuna stranezza e incongruenza, però, perchè come si legge nella relazione redatta dal dottor Scutellà si è notato come da inizio luglio le cose siano drasticamente cambiate. I contagi sono contenuti (merito del clima caldo e dei vaccini), è vero, ma ormai si parla esplicitamente di "quarta ondata"

Green pass

Il monitoraggio (e le scelte)

Dati in peggioramento, verso il ritorno delle zone gialle. Toma: “Un paradosso con ospedali vuoti”. Il Green Pass obbligatorio è quasi cosa fatta

Il Governatore del Molise, insieme ad altri, preme affinchè si cambino i parametri che definiscono il 'colore' delle regioni di modo che vengano presi in considerazione non tanto il numero di casi quanto le ospedalizzazioni. Ospedalizzazioni che al momento riguardano quasi esclusivamente non vaccinati. Con i contagi in aumento pressochè in tutt'Italia, il ritorno delle zone gialle è concreto e potrebbe avvenire già da fine luglio. Intanto il Governo sembra sul punto di introdurre l'obbligo di Green Pass per partecipare alla vita sociale al fine di scongiurare, di fatto, nuove chiusure. E anche il nostro sondaggio dice sì al certificato verde obbligatorio, a larghissima maggioranza.

screening tamponi pre rientro scuola montenero

Il bollettino

25 giugno – 4 casi, tutti a Guardialfiera. Un ricovero e una dimissione

Tasso di positività stabile (come ieri) all'1%. I contagi sono tutti localizzati a Guardialfiera (4 nuovi casi oggi) e i guariti tutti a Campobasso (sempre 4 casi). C'è un ricovero in ospedale ma altresì una dimissione. Intanto per il monitoraggio settimanale del Ministero il Molise è l'unica regione a rischio moderato (e non basso)