molise

Termoli gente centro mascherine

Verso il 3 giugno

Nessuna nuova diagnosi di positività, Molise verso il contagio zero. Si torna a circolare, Toma: “Passaporto sanitario? Non ha senso”

Mercoledì 3 giugno cadono i confini tra le Regioni e anche chi arriva dall’estero non avrà più l’obbligo della quarantena. L’ultimo monitoraggio dell’Iss non registra situazioni critiche. Il Molise è la regione con il più alto tasso di contagiosità, ma dipende dal cluster rom che è sotto controllo, si è stabilizzato e comunque vede un riassorbimento dei nuovi casi. Il Governatore Toma non ha in programma misure restrittive ma invita alla prudenza, anche se spiega: "Il Molise è a contagio ridottissimo, abbiamo avuto un picco fuori scala legato a una comunità rom, ma abbiamo immediatamente risolto la situazione".

Regione Molise

Ora è anche emergenza tecnologica

Cassa integrazione nella bufera: 6mila domande, solo 1300 risposte. Colpa del sistema informativo che non esiste: le pratiche in Molise si fanno a mano

La piattaforma digitalizzata che elabora i dati e mette in collegamento gli enti con Inps in Molise non funziona. Questo ha comportato un ritardo incredibile e operazioni fantozziane: la Regione Molise ha dovuto far ricorso ad una sorta di task force cooptando tutto il personale a disposizione per trasformare i file e inviarli uno alla volta. Patrizia Manzo chiarisce cosa è successo, e denuncia: "Una vergogna, la responsabilità è solo politica".

Focolaio rom  Termoli via Amalfi tamponi

Il report dell'osservatorio

La variabile che ha sballato il “modello Molise”, unica regione senza data di fine contagio

Le proiezioni diffuse dall'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni italiane riportano una indicazione delle date plausibili circa la fine di nuovi casi di positività al coronavirus. Unica regione italiana senza data di contagi zero è il Molise, dove è intercorsa la variabile del funerale del 30 aprile che ha innescato una raffica di contagi e diversi focolai a catena.