Quantcast

M5S

Andrea Greco

Consiglio regionale

Sanità e ‘obiettivi falliti’, non passa la mozione per rimuovere il Dg Asrem. Ma il M5s non molla

Dai Livelli essenziali di assistenza sotto la soglia critica a ciò che prevedeva il Decreto Rilancio per il potenziamento della sanità fino al fabbisogno di personale, il M5s boccia su tutta la linea l'operato del Direttore Generale dell'Azienda sanitaria del Molise e per questo ha chiesto al Governatore la sua 'testa'. Ma la mozione non è passata ieri in Consiglio regionale. "Questo è un grave errore e presto chiederemo anche alla conferenza dei sindaci di pronunciarsi sull’argomento”

Nico Romagnuolo e Donato Toma Regione Molise

Consorzio industriale campobasso-bojano

L’Anticorruzione annulla la nomina di Nico Romagnuolo: Consorzio industriale rischia paralisi, aziende ed enti un danno erariale video

Con una delibera del 27 maggio l'Anac ha dichiarato decaduto l'esponente di Forza Italia designato dalla Giunta Toma che sarà sanzionata. "Quella nomina era illegittima, dovevano passare almeno due anni dall'uscita di Romagnuolo dal Consiglio regionale", denunciano dal Movimento 5 Stelle. Le conseguenze sul Consorzio che aveva accumulato 3,5 milioni di debiti e riunisce una ventina di imprese ed enti potrebbero avere ripercussioni sulla ripresa economica dell'area matesina: "Ci rivolgeremo alle Procure", insistono i pentastellati. Il governo regionale potrebbe fare ricorso al Tar Lazio.